Home Articoli_all Catullo. Arriva l’attacco di Zavarise

Catullo. Arriva l’attacco di Zavarise

Pubblicità
“Autospurgo

Sulla faccenda dell’aeroporto si esprime anche Nicolò Zavarise. L’Assessore al Commercio fa notare la gravità riguardo la chiusura del Catullo e ritiene opportuno puntare tutto su uno scalo strategico. Dopo la firma del Decreto 194 da parte dei Ministri De Micheli e Speranza dichiara: “Chiudere un aeroporto che crea un indotto stimabile in oltre 11 mila posti di lavoro grazie ai 3,5 milioni di passeggeri del 2019 e che genera un indotto per il territorio di 400milioni di euro è un controsenso ed è di grave pregiudizio per la ripresa che stiamo progettando. Il blocco a oltranza genera inoltre il rischio di una fuga delle compagnie aeree. Ricordiamo che Verona-Villafranca, per la sua posizione, è strategica non solo per Verona e il Veneto, ma per l’intero territorio nazionale. Purtroppo registriamo anche che negli ultimi sei anni, a seguito dei nuovi patti parasociali, non c’è stato per il nostro scalo il rilancio che avrebbe meritato e che sarebbe stato necessario per l’economia del territorio e del Paese. Grave è, soprattutto, che altri scali – affidati alla stessa gestione – abbiano avuto un rilancio e investimenti decisamente migliori, anche in termini di compagnie aeree coinvolte. Continuiamo a ritenere che, oggi e in futuro, si debba cambiare marcia e puntare su Verona-Villafranca, per il bene del nostro territorio, del Veneto e del Paese. Una priorità che, tanto la società di gestione quanto il governo devono cogliere, perché fondamentale per la ripresa e lo sviluppo”.


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!

Mattino di Verona è il nuovo quotidiano di Verona: notizie di cronaca, news, gossip, politica ed economia