Home Articoli I Maestri del Lavoro del Consolato di Verona mettono a disposizione 6...

I Maestri del Lavoro del Consolato di Verona mettono a disposizione 6 borse di studio per studenti meritevoli

Pubblicità
“Autospurgo

Sono sei le borse di studio messe a disposizione dai Maestri del Lavoro del Consolato di Verona per gli studenti meritevoli che stanno frequentando la prima classe delle scuole medie superiori. Ogni borsa di studio mette a disposizione dello studente l’importo di 300 euro.

Tre sono riservate agli studenti che nell’anno scolastico in corso siano in frequenza presso gli Istituti Tecnici superiori o presso gli Istituti Professionali. Due invece sono riservate agli studenti del primo anno che frequentano i Centri di Formazione Professionali veronesi.  Devono essere cittadini italiani o di un altro paese europeo, una età inferiore ai 18 anni e di far parte di un nucleo familiare avente ISEE non superiore ai 25.000 euro con riferimento 2020.

Determinante è che abbiano conseguito la licenza della scuola secondaria di 1° grado nell’anno scolastico 2019/2020 con una votazione di almeno 7/10.

Le domande munite della necessaria documentazione, specificatamente inserite nel bando che è stato inviato tramite il Provveditorato agli Studi di Verona nelle scuole interessate, dovranno essere inviate al Consolato di Verona dei Maestri del Lavoro d’Italia entro le ore 11,30 di venerdi 30 aprile 2021 a mezzo raccomandata AR, telefax o per e-mail.

Tutte le informazioni sono desumibili dal sito internet: www.maestrilavoro.it  link Consolato di Verona.

“Anche quest’anno, come è ormai tradizione , abbiamo inteso porre a disposizione degli studenti meritevoli residenti in provincia di Verona questi incentivi economici – spiega il  Console Paolo Menapace – perché riteniamo che anche un seppur modesto sostegno economico come il nostro possa essere determinante per far si che uno studente capace possa conquistare un titolo di studio più che mai necessario per entrare nel mondo del lavoro e quindi trovare giusta occupazione”.

“Abbiamo mirato agli istituti tecnici e professionali – conclude il Console- proprio perchè sono le scuole più prossime al mondo del lavoro. Da queste scuole escono operai specializzati e tecnici qualificati, ‘materiale umano’ importante più che mai richiesto dalle imprese veronesi, fra le migliori del tessuto produttivo italiano”.


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!

Redazione
Mattino di Verona è il nuovo quotidiano di Verona: notizie di cronaca, news, gossip, politica ed economia