Home Articoli Un fine settimana da mille “miglia” e una notte

Un fine settimana da mille “miglia” e una notte

Pubblicità
“Autospurgo

Verona ritorna alla grande come protagonista nel panorama turistico e artistico internazionale. Oggi a Veronafiere c’è stato il taglio del nastro di Motor Bike Expo, la prima manifestazione di livello internazionale ad essere in programma in Italia in presenza e sicurezza, dopo più di un anno di stop causato dalla pandemia. Nella giornata di domani invece due eventi importanti e attesi riempiranno il centro di Verona: la 1000 Miglia e il 98° Arena di Verona Opera Festival.

Motor Bike Expo. E’ il salone che da 27 edizioni riunisce business e passione per le due ruote. Da oggi, venerdì 18, fino a domenica 20 giugno, nei 4 padiglioni espositivi e nei 20mila metri quadrati di aree esterne, si potranno vedere le ultime novità in fatto di modelli di serie e pezzi unici. Presenti le più importanti case motociclistiche: Aprilia, Benelli, BMW, Harley-Davidson, Honda, Kawasaki, Moto Guzzi, MV Agusta, Royal Enfield, SWM, Yamaha.

98° Arena di Verona Opera Festival 2021. L’Arena di Verona apre il sipario con due serate straordinarie: il 19 e il 22 giugno si festeggia il ritorno alla grande musica in Anfiteatro nel segno della sua opera regina. A 150 anni dalla prima al Cairo, Aida viene eseguita in forma di concerto diretta dal maestro Riccardo Muti, alla guida dei complessi artistici areniani dopo 41 anni. Sul palcoscenico alcuni dei più acclamati artisti verdiani di oggi: Buratto, Rachvelishvili, Zada, Maestri, Pertusi, Zanellato e i giovani Torre e Rados. L’inaugurazione di sabato è prossima al sold-out, disponibili alcuni posti per la replica del 22 giugno.

1000 Miglia. Per la prima volta la nostra città sarà tappa finale della corsa, non solo quindi un punto di passaggio ma una vera e propria vetrina per le auto partecipanti alla 39^ edizione dello storico evento. Piazza Bra sarà così un museo a cielo aperto. Saranno oltre 375 le vetture d’epoca che nella mattinata di domani, sabato 19 giugno, arriveranno al cospetto dell’Arena. Precedute da un numero limitato di esclusive Hypercar, Supercar e prototipi Full-electric che affronteranno la sfida di compiere in modalità elettrica l’intero percorso, oltre 1.700 chilometri da nord a sud. Il programma prevede alle ore 11 l’arrivo delle prime 100 auto iscritte al Ferrari Tribute, mentre la prima vettura storica farà il suo ingresso in piazza Bra, arrivando da corso di Porta Nuova, per mezzogiorno.


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!

Mattino di Verona è il nuovo quotidiano di Verona: notizie di cronaca, news, gossip, politica ed economia