Home Articoli Mercatini di Natale: novità 2021 la grande pista di pattinaggio all’Arsenale –...

Mercatini di Natale: novità 2021 la grande pista di pattinaggio all’Arsenale – VIDEO

Pubblicità
“Autospurgo

È tutto pronto per grande villaggio di Natale 2021 che dal 12 novembre, fino al 26 dicembre, aprirà al pubblico per dare il vita ad una grande festa per veronesi e turisti. Novità di quest’anno la grande pista di pattinaggio sul ghiaccio nella vasca davanti all’ex Arsenale oltre a tante iniziative nelle piazze e nelle vie della città. A rallegrare la presentazione in sala Arazzi anche le mascotte di Gardaland, Flover, Parco Natura Viva e Funivia Monte Baldo.

Villaggio di Natale. Dopo lo stop inflitto l’anno scorso dal Covid, Verona si riappropria di una delle tradizioni più amate e attese dell’inverno. Le caratteristiche casette in legno, realizzate in collaborazione con il “Christkindlmarkt” di Norimberga, così come colori, suoni e sapori delle festività, tornano ad animare, nella tredicesima edizione, piazza dei Signori, Cortile Mercato Vecchio, per la prima volta il Cortile del Tribunale e ancora, via della Costa, ponte Pietra, ponte di Castelvecchio e piazza Sacco Vanzetti.

Piazza dell’albero. In piazza dei Signori, oltre al grande albero di Natale, si trovano allestiti i “Christkindlmarkt” – mercatini di Natale di Norimberga. Bancarelle speciali, dov’è possibile acquistare addobbi e ghirlande o degustare il “Glühwein” – vin brulè e i dolci tipici chiamati Lebkuchen e Stollen, senza tralasciare il pane tipico e le salsicce.

Family Area. Allestita accanto alla Loggia Fra Giocondo e nell’adiacente Cortile del Tribunale, ospita la ‘Casa di Babbo natale’ con un caratteristico trenino per la gioia dei più piccoli.

Winter Area. New entry di quest’anno, grazie alla collaborazione con Agsm Aim, è la grande pista del ghiaccio che, per la prima volta, è stata allestita nella vasca davanti all’ex Arsenale. Castelvecchio, il ponte Scaligero e l’Adige saranno una cornice unica al mondo davanti alla quale passare qualche ora in spensieratezza, lame ai piedi. Pattinando, quindi, ma non solo, la pista, infatti, sarà circondata da altri mercatini, giostre e un piccolo villaggio di Natale.

Babbo Natale. I quartieri saranno gli altri protagonisti di questa edizione natalizia. Non solo in centro storico, le casette di Natale arriveranno anche nelle piazze periferiche, grazie al supporto della Pro Loco. Inoltre, Babbo Natale si sposterà su tutto il territorio cittadino, con momenti di intrattenimento per le famiglie in tutte le circoscrizioni. Informazioni e date sul sito www.nataleinpiazza.it.

Orari. I mercatini, al via da domani, saranno aperti il venerdì e il sabato dalle ore 10 alle 23 e dalla domenica al giovedì dalle ore 10 alle 21.30. Il 24 dicembre chiusura mercatino alle ore 17; il 25 dicembre alle ore 16 e il 26 dicembre alle ore 18. Informazioni sul sito www.nataleinpiazza.it.

Sicurezza. All’ingresso delle tre piazze principali sono stati installati i conta persone, una questione di sicurezza, come nelle edizioni passate, ma anche uno strumento per contingentare le presenze e consentire il rispetto del distanziamento, una delle principali misure anti Covid. Bisogna essere in possesso del green pass per accedere alle aree di mercato e sono stati creati dei percorsi pedonali per evitare gli assembramenti. In funzione anche il software in uso alla Centrale operativa del Traffico che, attraverso cinque sensori, rileva e conteggia la presenza di device accesi, dai cellulari ai tablet, fotografando in tempo reale non solo le presenze in un determinato luogo, ma anche lo spostamento verso altre vie o zone cittadine. Un moderno ‘pallottoliere’ che non va a carpire alcun dato personale, nel massimo rispetto della privacy.

Navette. Per facilitare il raggiungimento dei Mercatini, senza creare ingorghi di macchine in centro città, è attivo un collegamento rapido tra il parcheggio P3 della Fiera e piazza Bra. Un servizio di bus navetta, ogni 7-10 minuti percorrerà la tratta, senza soste intermedie. Al vaglio la possibilità di un ticket unico che preveda la sosta e gli spostamenti sull’autobus per le famiglie, così come l’estensione del servizio anche dal parcheggio dello Stadio. Sul tavolo anche l’ipotesi di navette giornaliere per il mese di dicembre.

Questa mattina, in diretta streaming, il sindaco Federico Sboarina, insieme all’assessore al Commercio Nicolò Zavarise, ha presentato il programma completo dei Mercatini di Natale. Presente il presidente del Comitato per Verona Luciano Corsi, il presidente di Confcommercio Paolo Arena, il presidente di Confesercenti Paolo Bissoli e il consigliere Alessandro Torluccio e un rappresentante di Agsm Aim.

“Al via da domani una edizione dei Mercatini di Natale davvero speciale – sottolinea il sindaco –, ricca di novità e con un’area banchetti ampliati in diversi punti della città. Grande attenzione sarà posta alle misure per garantire la sicurezza e la salute dei visitatori e degli espositori”.

“Il ritorno a Verona dei Mercatini di Natale rappresenta un risultato importante per tutta la città – evidenza Zavarise –. Merito di un lavoro di squadra avviato già da questa estate, che ha coinvolto il Comitato per Verona e le rappresentanze di categoria”.

“Non era scontato che questa manifestazione si potesse realizzare – dichiara Arena –, le difficoltà incontrate sono state tante. La città di Verona è già ripartita, perché non abbiamo mai smesso di impegnarci su questo fronte, convinti, anche nei momenti più avversi, che lavorando insieme si potessero raggiungere risultati straordinari, che sono arrivati. Abbiamo chiuso una stagione estiva con numeri davvero importanti. Ora si punta ad un Natale indimenticabile”.

“Un grande mercato realizzato grazie all’importante lavoro messo in campo, senza sosta, dai tanti partner coinvolti nell’iniziativa – dichiara Corsi –. Una squadra che ha permesso di giungere ad un risultato che non era scontato, con il ritorno nelle piazze e nelle vie della città degli ormai tradizionali mercatini di Natale”.

“Un segnale importante che la città sta ripartendo – precisa Bissoli –. Il nostro obiettivo è quello di far ritornare Verona ai livelli pre Covid, con iniziative di qualità, in grado di attrarre ed animare turisti e veronesi”.


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!