Home Articoli Comunali 2022, “Scrivi la tua Verona”: la Lega coinvolge i veronesi nel...

Comunali 2022, “Scrivi la tua Verona”: la Lega coinvolge i veronesi nel programma politico – VIDEO

Pubblicità
“Autospurgo

Scrivi la tua Verona – Partecipa e proponi”: è il nuovo questionario della Lega per conoscere il punto di vista dei veronesi e coinvolgerli maggiormente nell’azione amministrativa del presente e del futuro della città e realizzare un programma condiviso in vista delle elezioni del 2022.

Questa mattina alla presentazione al Liston 12, in Piazza Bra, erano presenti il coordinatore regionale Alberto Stefani, il coordinatore provinciale Nicolò Zavarise, il responsabile elettorale Federico Bricolo e il coordinatore cittadino Vito Comencini. Presenti anche il senatore Paolo Tosato e il deputato Paolo Paternoster, l’europarlamentare Paolo Borchia, il consigliere regionale Enrico Corsi e i consiglieri comunali Laura Bocchi e Andrea Bacciga.

La nuova iniziativa del movimento si compone di una serie di domande legate al singolo quartiere e, in una visione più ampia a infrastrutture e grandi opere, alla città nel suo insieme, per conoscere il punto di vista dei veronesi. “Dillo alla Lega” è l’esortazione ai cittadini con l’obiettivo di coinvolgerli nell’azione amministrativa del presente e del futuro e realizzare un programma condiviso e partecipato per rendere Verona protagonista, in vista delle elezioni del 2022. 

Il questionario è disponibile in formato cartaceo nei gazebo della Lega oppure online, scannerizzando l’apposito qrcode sui volantini o sulle locandine affisse in giro per Verona.

“Da trent’anni è nel dna del partito essere in mezzo alla gente e creare un contatto diretto con i cittadini – ha dichiarato Stefani -. I quartieri non sono realtà abbandonate a se stesse ma il cuore pulsante della città, dove c’è bisogno di fare maggiore attenzione e dove ci sono persone che vogliono dire la loro. Un elettore su tre sceglie la Lega, e noi dobbiamo mettere in campo persone e strumenti che siano idonei ad interpretare le esigenze dei veronesi. Dove c’è la Lega si vince, e qui in Veneto questo tema è molto sentito. Faremo di tutto per accogliere al meglio la fiducia che i veronesi ci stanno danno. Ci metteremo al tavolo e a disposizione con tutte le forze politiche ma noi siamo il primo partito e abbiamo una dignità politica che nessuno può calpestare”. 

“Oggi presentiamo la prima iniziativa di un percorso che ci porterà alle elezioni del prossimo anno e che prevede la realizzazione di un programma strategico di rilancio straordinario della città attraverso anche un confronto con i cittadini, le associazioni di categoria, gli ordini professionali e gli altri partiti con cui andremo ad amministrare – ha spiegato Bricolo –. Mentre tutti pensano a chi farà il candidato Sindaco noi stiamo pensando a cosa dovrà fare il prossimo sindaco e la sua Giunta”.

“Presentiamo oggi un questionario che va a inserirsi nel metodo tradizionale della Lega: stare in mezzo alle persone e parlare con loro – ha aggiunto Zavarise –. Oggi più che mai ci sentiamo in dovere di portare avanti questo tipo di iniziative, soprattutto ai fini del programma elettorale, volto al rilancio della nostra città”. 

“Entrando nello specifico del questionario, la maggior parte delle domande è incentrata nel conoscere il sentore dei singoli quartieri, che hanno esigenze e priorità diverse tra di loro – ha concluso Comencini -. Sono stati scelti argomenti specifici, dei quali i cittadini sono chiamati a esprimere un giudizio, dall’illuminazione ai parcheggi, dalle piste ciclabili alle aree verdi, dalla tutela degli animali alla sicurezza, dal trasporto pubblico al traffico, dal sociale alla famiglia, dallo sport alla scuola, dalla disabilità alla cultura”.


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!