Home Articoli Calcio. Secondo KO per il Verona nell’era Tudor

Calcio. Secondo KO per il Verona nell’era Tudor

Pubblicità
“Autospurgo

La Sampdoria vince 3-1 un match in salita. I blucerchiati rimontano il gol di Tameze con le prodezze di Candreva, Ekdal e Murru.

CRONACA
La partita si apre con una grande iniziativa di Casale che viene però chiusa in calcio d’angolo da Bereszynski. Gialloblu ancora in attacco al 21’, Caprari lancia sulla sinistra Lazovic il quale crossa per Simeone, capisce tutto e sventa Audero.

La grinta degli ospiti si concretizza al 37’ con Tameze che calcia con forza da limite dell’area, decisiva la deviazione di Yoshida che spiazza un incolpevole Audero. La Sampdoria si fa viva in area del Verona al 45’, bravo Montipò a neutralizzare la conclusione di Caputo.

Il secondo tempo si apre ancora nel segno dei padroni di casa. Dawidowicz devia in angolo la conclusione di Ekdal. Passano pochi istanti e al 6’ i blucerchiati pareggiano con Candreva abile ad inserirsi sul secondo palo e infilare Montipò con un tiro in diagonale.

Il Verona reagisce prima con Tameze al 13’ e poi con Simeone ma è bravo l’estremo difensore sampdoriano a respingere. Ancora protagonisti gli ospiti con Ilic il cui tiro sfiora il palo alla destra della porta difesa da Audero.

La Sampdoria prende coraggio e al 32’ ribalta il risultato con un colpo di testa di Ekdal su assist di Candreva, il Verona spreca invece la palla del pareggio quando al 42’ Faraoni calcia sul secondo palo, bravo Audero a non farsi sorprendere. I padroni di casa si portano quindi sul 3-1 al 45’ grazie ad un contropiede di Murru.

SAMPDORIA-HELLAS VERONA 3-1


Reti: 37’pt Tameze, 6’st Candreva, 32’st Ekdal, 45’st Murru.
SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Bereszynski, Colley, Ferrari (dal 35’st Yoshida), Augello (dal 41’st Murru); Candreva, Ekdal, Thorsby, Verre (dal 21′ st Silva); Quagliarella (dal 41’st Gabbiadini), Caputo (dal 41’st Dragusin).
A disposizione: Ravaglia, Falcone, Chabot, Ciervo, Askildsen, Yepes, Trimboli.
Allenatore: D’Aversa
HELLAS VERONA (3-4-2-1): Montipò; Casale (dal 39’st Cancellieri), Dawidowicz, Ceccherini; Faraoni, Tameze (dal 29’st Veloso), Ilic, Lazovic; Barak, Caprari; Simeone (dal 22′ st Lasagna).
A disposizione: Pandur, Berardi, Rüegg, Günter, Magnani, Bessa, Sutalo, Ragusa.
Allenatore: Tudor
Arbitro: Maggioni di Lecco.
Assistenti: De Meo di Foggia e Grossi di Frosinone.
NOTEAmmoniti: Bereszynski, Faraoni, Ekdal, Thorsby, Quagliarella


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!