Home Non ghe semo ‘Buon Natale’… addio

‘Buon Natale’… addio

Pubblicità
“Autospurgo

“Ogni persona in Ue ha il diritto di essere trattato in maniera eguale” senza riferimenti di “genere, etnia, razza, religione, disabilità e orientamento sessuale”. Così scrive Bruxelles nelle sue nuove linee guida, come riportato sull’Ansa.

E anche le festività non dovranno più essere riferite a connotazioni religiose, come il Natale, ma citate in maniera generica: si dovrà dire, ad esempio, le ‘festività sono stressanti’ e non più ‘il Natale è stressante’, si legge nel documento per una “corretta comunicazione” fornita dalla Commissione dal titolo ‘Union of Equality’.

Ma da Bruxelles specificano: “Non c’è nessuna proibizione nell’utilizzo della parola ma vogliamo neutralità sulle questioni religiose. Si vuole solo evitare di dare per scontato che tutti siano cristiani”.

È ancora una volta una scelta di politicamente corretto, che molti considerano essere andata oltre i limiti dell’accettabile.


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!

Mattino di Verona è il nuovo quotidiano di Verona: notizie di cronaca, news, gossip, politica ed economia