Home Articoli Volley. Verona sconfitta al tie-break dal Monza

Volley. Verona sconfitta al tie-break dal Monza

Pubblicità
“Autospurgo

È stata un’autentica battaglia quella vista a Monza. Il 3-2 finale regala ai padroni di casa un’insperata vittoria. Un match dai toni agonistici intensi che ha visto due formazioni darsi battaglia su ogni pallone. In vantaggio 2-1 i gialloblu che cedono nel finale ma escono da campo rinvigoriti dalla buona prestazione offerta in casa di una grande squadra.

CRONACA

Partenza molto equilibrata con i padroni di casa che provano ad intimorire la difesa veronese con i suoi esperti battitori sin dai 9 metri. Qualche errore di troppo tra le fila veronesi innesca una prima fuga di Monza grazie soprattutto ai colpi di Grozer. Verona prova una timida reazione ma non è sufficiente a colpare il gap accumulato. È un gran colpo di Davyskiba a regalare il set ai brianzoli (25-17).

Stoytchev fa entrare allora Raphael e Magalini e i veronesi appaiono più lucidi e precisi pur commettendo ancora molti errori in attacco. Verona tuttavia ha in dote ancora lo sloveno Mozic, da poco eletto miglio giovane sportivo del suo paese. È il giovane talento veronese a mettere giù palloni mortiferi insieme all’altro giovane Magalini. Verona prende fiducia e prendono un piccolo vantaggio ma Monza non molla e con l’ace di Galassi e un micidiale muro di Grozdanov riportano il set in parità (23-23). Qui esce Verona che con cuore e grinta chiudono il set (23-25).

Terzo set ancora in perfetto equilibrio. Monza cerca di spaccare il parziale dai nove metri con Dzavoronok ma Verona non molla. Sono Mozic e Qafarena a tenere in scia i gialloblu. È Cortesia a suonare la carica, recupera una palla in modo mirabile e la serve a nelle mani del solito Mozic che la mette a terra per il 12-14. Monza reagisce con Grozdanov e Galassi e il punteggio torna in perfetta parità. Verona però non si lascia sorprendere e con la regia di Raphael trova il giusto assetto, bravo il regista sudamericano ad innescare le mani di Magalini. Monza tuttavia non si disunisce e trova i punti decisivi per il set con due ace di Grozer (26-24).

Verona sembra ancora una volta sull’orlo del tracollo ma reagisce con veemenza e nel quarto set cercano subito di arrivare a pareggiare il conto dei set. il primo squillo è l’ace di Cortesia. La difesa veronese diventa impenetrabile mentre l’attacco inanella una serie di palloni mortiferi che Monza non riesce a contenere. Occorre tuttavia tenere alta la concentrazione perché Monza non demorde con il solito Grozer. Orduna lavora molto bene con i suoi centrale ma Verona non molla e tiene sempre il pallino del gioco. Il ritmo di gioco lievita e i gialloblu continuano a tenere le redini del set che portano generosamente in porto (22-25).

Si arriva dunque al tie-break e Monza perde subito il suo uomo migliore, Grozer, che esce per infortunio. I padroni di casa tuttavia resistono all’assalto avversario grazie alle mani calde di Dzavoronok e Davyskiba. L’ultimo set è ancora un’autentica battaglia. Aguenier piazza due pesanti monster block e Verona resta in scia. Ma ancora una volta a fare la differenza sono i tanti errori al servizio che permettono a Monza di restare sopra nel punteggio. Verona trova ancora una volta il pareggio (12-12). È un match da cardiopalma, ancora una volta a decidere il finale sono gli errori e Monza alla fine vince 17-15 e porta a casa una vittoria a lungo sfiorata dai ragazzi Stoytchev.

DICHIARAZIONI

Eloquenti le parole del regista Raphael: “Sono davvero contento per quanto fatto dalla squadra. Mi dispiace per la sconfitta ma quanto fatto in campo è un bel segnale. Possiamo certamente fare di più ma credo che siamo sulla strada giusta”.

TABELLINO

Vero Volley Monza-Verona Volley 3-2 (25-17, 23-25, 26-24, 22-25, 17-15).

VERO VOLLEY MONZA: Grozdanov 10, Karyagin 2, Calligaro, Dzavoronok 19, Orduna 1, Federici (L), Galliani, Grozer 26, Galassi 12, Beretta, Davyskiba 12, Giannotti ne, Gaggini (L). All. Eccheli

VERONA VOLLEY: Aguenier 10, Cortesia 7, Magalini 14, Vieira de Oliveira 2, Asparuhov 2, Mozic 27, Nikolic ne, Jensen 3, Spirito 1, Qafarena 10, Wounembaina ne, Zanotti ne, Donati (L), Bonami (L). All. Stoytchev

ARBITRI: Curto e Carcione.

DURATA SET: 23’, 26’, 27’, 26’, 23’. tot 2h e 05’.

NOTE: Spettatori: 569. Vero Volley Monza: 14 muri, 9 ace, 21 errori in battuta, 51% in attacco, 60% (24%) in ricezione. Verona Volley: 11 muri, 4 ace, 23 errori in battuta, 55% in attacco, 52% (20%) in ricezione.

MVP: Grozer.


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!

Mattino di Verona è il nuovo quotidiano di Verona: notizie di cronaca, news, gossip, politica ed economia