Home Articoli Volley. Verona batte Piacenza al tie-break

Volley. Verona batte Piacenza al tie-break

Pubblicità
“Autospurgo

Verona si regala la terza vittoria in prossimità del Natale. Due preziosi punti per la classifica ancora un po’ traballante. È la vittoria di una squadra che non molla mai.


CRONACA
Piacenza entra in campo decisamente più tonica con Lagumdzija ma Verona risponde con una difesa attenta soprattutto a muro. Decisamente positivo il giovane Magalini. È un match molto intenso e i gialloblu ribattono colpo su colpo. Il break in favore degli ospiti lo si deve alla battuta che fa lievitare il vantaggio degli emiliani. Il punto decisivo è di Stern (18-25).

Nel secondo set l’inerzia della partita passa in mano di Verona che con il muro e dei primi tempi cerca di portare a casa il parziale. Un ace di Aguenier e la sapiente regia di Raphael dettano i giusti ritmi dell’attacco veronese che ritrova ancora una volta le mani spietate di Mozic. Verona piazza n mini break (18-15) e sul finale è il muro del solito Mozic a regalare il set ai padroni di casa (25-22).

Terzo set identico al primo con Piacenza ancora sugli scudi. È una partita di un’intensità pazzesca e Piacenza cerca di portare a casa il parziale grazie soprattutto al muro. è un out di Verona a regalare il set agli ospiti (15-25).

Quarto set fotocopia del secondo. Verona innesca subito il turno grazie ad un ritrovato muro. con due battute vincenti di Jensen arriva sino al 16-10. Il resto del parziale è accademia. Il punto decisivo lo sigla come al solito Mozic (25-20).
Decisivo il tie-break che Verona interpreta subito al meglio. Mozic prende sulle spalle l’attacco veronese e regala a Verona due preziosi punti che consentono ai gialloblu di trascorrere un sereno Natale (15-10).

DICHIARAZIONI

Soddisfatto coach Stoytchev:“Il tie-break perso a Monza ci ha insegnato molto, abbiamo fatto tesoro degli errori commessi e senza timore siamo riusciti a vincere. Siamo stati meno frettolosi e forse più lucidi nei momenti decisivi”.

Euforico Jensen: “È stata una vittoria decisamente fondamentale. Era necessario una prova del buon lavoro che quotidianamente facciamo negli allenamenti. Ma non bisogna rilassarsi, bisogna rimanere concentrati e guardare avanti per migliorare ogni giorno di più”.

Verona Volley – Gas Sales Bluenergy Piacenza 3-2 (18-25, 25-22, 15-25, 25-20; 15-10).

Verona Volley: Aguenier 9, Cortesia 8, Magalini 7, Vieira de Oliveira 0, Asparuhov ne, Mozic 25, Nikolic 1, Jensen 16, Spirito ne, Qafarena 1, Wounembaina ne, Zanotti 0, Donati (L), Bonami (L). All. Stoytchev.

Gas Sales Bluenergy Piacenza: Lagumdzija 28, Recine 9, Catania (L), Stern 1, Brizard 7, Tondo (L) ne, Antonov, Rossard 13, Scanferla (L), Cester ne, Pujol ne, Holt 11, Caneschi 5. All: Bernardi.
ARBITRI: Luciani e Piana.

DURATA SET: 26’, 30’, 27’, 25‘, 18’. tot 2h e 06’.

NOTE: spettatori 707. Verona Volley: 8 muri, 4 ace, 19 errori in battuta, 48% in attacco, 44% (25%) in ricezione. Gas Sales Bluenergy Piacenza: 10 muri, 6 ace, 14 errori in battuta, 50% in attacco, 60% (30%) in ricezione.

MVP: Jensen.


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!