Home Articoli Basket. La Tezenis tessera Marco Spanghero

Basket. La Tezenis tessera Marco Spanghero

Pubblicità
“Autospurgo

La Scaligera Basket ha annunciato il tesseramento di Marco Spanghero. Il playmaker classe ’91, fino a ieri tesserato per Orzinuovi è il nuovo regista gialloblu. La dirigenza scaligera, vista la difficile situazione della squadra a causa delle numerose assenze per infortunio ha voluto mettere sotto contratto il play proveniente dall’Agribertocchi.

Per il play si tratta in realtà di un ritorno visto che già in passato ha vestito la casacca gialloblu quando in panchina sedeva Marco Crespi. Il regista inizierà ad allenarsi a partire dal 27 dicembre ma per l’esordio in campionato si dovrà aspettare agli inizi di gennaio in quanto da regolamento il suo tesseramento potrà essere concluso dopo il 10 di gennaio.

Chiare le parole di Alessandro Frosini, Direttore Sportivo della Tezenis: “Le tante difficoltà incontrate in questo inizio di stagione dovute anche alle numerose assenze a causa dei tanti infortuni ci ha obbligato a tornare sul mercato. Era necessaria una panchina più lunga per consentire a coach Ramagli di avere un altro giocatore in più, viste le ridotte rotazioni. Si tratta di un giocatore di spessore con in bagaglio tecnico di valore. È per lui un ritorno in una famiglia che già conosce bene”.

Anche il neoacquisto si è espresso molto favorevolmente: “Mi fa molto piacere tornare a Verona. Qui ho davvero ricordi speciali. Ringrazio moltissimo la società per avermi dato la possibilità di ritornare e di provare a dare il mio contributo alla causa”.

LA SCHEDA
Marco Spanghero nasce a Trieste il 31 agosto 1991 e proprio nella sua città natale inizia la sua carriera. Il salto di qualità avviene nel 2008 quando si trasferisce a Trento con cui arriva sino alla A1. Dopo l’esperienza nella Tezenis emigra in Puglia nelle fila di Brindisi. Scende poi di categoria a Tortona. Dopo l’esperienza di Udine e San Severo viene ingaggiato da Orzinuovi e adesso il ritorno a casa, a Verona, per cercare, forse, di riportare Verona nell’Olimpo del Basket italiano.


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!