Home Articoli A San Zeno riparte Verona Antiquaria

A San Zeno riparte Verona Antiquaria

Pubblicità
“Autospurgo

Inizia un nuovo anno e anche per Verona Antiquaria comincia una nuova fase di vita, domenica 2 gennaio 2022, dopo l’interruzione per i mesi di novembre e dicembre 2020, con un rinnovato entusiasmo, per un progetto che dal 2014, su gestione dell’associazione Retròbottega, ogni prima domenica del mese, porta nel quartiere di San Zeno più di 260 espositori e svariate migliaia di visitatori, appassionati di arte e bellezza.

Il progetto Verona Antiquaria, nel corso degli anni, ha creato occasioni culturali con un’infinità di artisti e sostenuto il lavoro del comparto artistico culturale e musicale di Verona e non solo. Tantissime le ore di musica, di letteratura, per grandi e piccoli, di incontri e rassegne, sempre coinvolgendo i commercianti del quartiere in attività tematiche, alternando momenti di arte e spettacolo. Un’energia che non è mancata nel periodo buio appena trascorso durante i mesi difficili di lockdown, dove sono state messe in campo tutte le forze, sia fisiche che economiche, per dare continuità e speranza agli operatori del mercato, ai commercianti e ai cittadini veronesi, con procedure di sicurezza e in ottica di contenimento del Covid.

Proprio con questa energia si riparte quindi domenica 2 gennaio, con un’occasione unica di riscoprire gli oggetti del passato e piccoli tesori nascosti. Ogni domenica infatti gli stand presenti in piazza offrono una ricca varietà di oggetti rigorosamente autentici e d’annata: libri, mobili, tappeti, orologi, gioielli, vecchi giocattoli, opere d’arte e molto altro. Un appuntamento rivolto non solo ai collezionisti più esperti ma che riesce ad attirare anche un pubblico più allargato, incuriosito dalla magia e dal fascino del passato.


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!

Mattino di Verona è il nuovo quotidiano di Verona: notizie di cronaca, news, gossip, politica ed economia