Home Articoli Ripartono le lezioni dei Veronesi Illustri, focus su cittadini artisti

Ripartono le lezioni dei Veronesi Illustri, focus su cittadini artisti

Pubblicità
“Autospurgo

Martedì 18 gennaio ripartono gli incontri organizzati dall’associazione dei Consiglieri Emeriti per approfondire la conoscenza dei ‘veronesi illustri’, quei cittadini che, a vario titolo, hanno contribuito a portare il nome di Verona fuori dai confini nazionali.

Nel nuovo semestre che si apre, l’attenzione è rivolta ai concittadini ‘artisti’, quei veronesi che hanno lasciato il segno nel mondo dell’arte e della cultura, con eccezione per un campione sportivo. Dieci personaggi, accuratamente selezionati dai membri dell’associazione Consiglieri Emeriti per un elenco di personalità i cui nomi sono familiari ai veronesi ma che, per il contributo dato alla comunità, meritano di essere approfonditi.

Gli incontri sono realizzati con la collaborazione di Università e Società Letteraria di Verona e godono del patrocinio della Presidenza del Consiglio comunale. Si parte il 18 gennaio per concludere il 28 giugno, le lezioni saranno in presenza alla Società Letteraria (obbligatori green pass e mascherina FFP2),con collegamento streaming per chi vuole partecipare da casa.

Tutti gli incontri inizieranno alle 17.30 e saranno visibili sul sito della Società Letteraria al link http://www.societaletteraria.it/streamingvideo/. Sarà possibile riascoltare gli eventi in podcast dal sito web www.societaletteraria.it.

Questi i veronesi che verranno raccontati da esperti e docenti nei diversi appuntamenti: il pittore e medaglista Antonio di Puccio Pisano detto Pisanello (18 gennaio), il pittore e miniaturista Liberale da Verona (8 febbraio), il mecenate scopritore del Teatro Romano Andrea Monga (22 febbraio), la poetessa e scrittrice Lina Schwarz (1 marzo), il botanico e mecenate Achille Forti (29 marzo), lo scultore Mario Salazzari (12 aprile), il drammaturgo e giornalista Carlo Terron (12 aprile), il discobolo Adolfo Consolini (31 maggio), lo scultore Gino Bogoni (14 giungo) e il violinista Giuseppe Torelli (28 giugno).

Il programma è stato presentato in sala Arazzi dal presidente del Consiglio Comunale Leonardo Ferrari, e per l’Associazione Consiglieri Comunali Emeriti dal coordinatore Giorgio Gabanizza e dal segretario Laura Bellamoli.

“Dopo la pausa natalizia riprendiamo questa iniziativa diventata ormai un importante appuntamento storico-culturale sulla nostra città – ha detto il presidente Ferrari -. Gli incontri, fatti sia in presenza sia in streaming, hanno registrato numeri che attestano quanto sia alta la partecipazione dei nostri cittadini, che hanno mostrato grande interesse per gli argomenti trattati ma anche il desiderio di approfondire e conoscere le storie di personaggi che hanno contribuito a scrivere pagine importanti della storia veronese”.

“Ringrazio i colleghi della Società Letteraria e dell’Università, con i quali stiamo collaborando da tre anni nell’organizzazione di questi incontri – ha aggiunto il segretario Bellamoli -. Per noi è una grande soddisfazione sapere che, chi partecipa a questi incontri, se ne torna a casa portando con sé valori e storie della nostra città”.


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!

Mattino di Verona è il nuovo quotidiano di Verona: notizie di cronaca, news, gossip, politica ed economia