Home Articoli Tosi: “Il sindaco vuole assegnare le case popolari ai nomadi abusivi e...

Tosi: “Il sindaco vuole assegnare le case popolari ai nomadi abusivi e anche pagargli l’affitto”

Pubblicità
“Autospurgo

“Sboarina, in via Mantovana, prima con un suo Assessore ha provato a regolarizzare il campo nomadi abusivo, su proposta di Bertucco, capogruppo della sinistra radicale. Fallito quel tentativo per le giuste proteste della Lega, ora il Sindaco, costretto a sgomberare chi occupa quel campo illegalmente, vuole dare ai nomadi le case popolari dell’Agec, scavalcando la graduatoria di chi ne ha davvero diritto”, a denunciarlo, carte alla mano, è Flavio Tosi in conferenza stampa a Palazzo Barbieri con i Consiglieri comunali della Lista Tosi e di Fare Vr Bisinella, Meloni e Drudi Tinazzi e il coordinatore di Fare! per Verona Simone Meneghelli.

“Per di più il Sindaco impegna il Comune, in caso di necessità, a dar loro pure supporto economico. Uno schiaffo ai veronesi che da anni aspettano un alloggio e a quelli che già ce l’hanno dopo tanta attesa e pagano ogni centesimo di affitto e utenze”, dice il candidato sindaco.

Tosi ha mostrato due lettere. Una con la quale il Comune chiede ad Agec di trovare una soluzione abitativa per i nuclei familiari del campo abusivo di via Mantovana. Con la motivazione – il consigliere ha citato testualmente la missiva – “dello sgombero ormai previsto e imminente sull’area occupata abusivamente”. Il Comune inoltre, continua la lettera, vista “la precaria condizione economica degli interessati, monitorerà costantemente l’eventuale bisogno economico” per “intervenire nel caso con progetti di supporto”. Nello specifico, in un’altra lettera il Comune scrive chiaramente della possibilità di farsi carico nella fattispecie del “pagamento delle spese abitative di un alloggio di edilizia residenziale pubblica”.

In altre parole, ha detto Tosi, “il Comune con Sboarina vuole dare ai nomadi abusivi le case popolari e le vuole dare proprio in virtù dell’illegalità commessa. Ed è disposto pure a pagargli l’affitto. Passa così un messaggio pericoloso: se sei un cittadino onesto che paghi le tasse e rispetti le regole, devi aspettare un alloggio pubblico per anni, in attesa che si aprano le graduatorie. Se invece occupi abusivamente la proprietà altrui, il Sindaco ti dà l’alloggio a stretto giro e s’impegna pure a pagarti l’affitto”.

Una vicenda annosa quella del campo nomadi abusivo di Via Mantovana. Tosi ricorda: “Negli anni scorsi l’Assessore Ilaria Segala, su proposta di Bertucco e con il beneplacito di Sboarina, era pronta a regolarizzarlo con una variante urbanistica. Le proteste della Lega la costrinsero a tornare sui suoi passi, ma era già allora singolare che un Assessore e un Sindaco di un’amministrazione teoricamente di centrodestra si facessero dettare la linea pro-nomadi dalla sinistra radicale di Bertucco”.

“Oggi però – continua Tosi – Sboarina sta riuscendo persino a fare di peggio: dà le case popolari a chi in questi anni ha commesso un abuso e occupato illegalmente un’area. In barba ai veronesi onesti in graduatoria che da anni aspettano il loro turno”.


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!

Mattino di Verona è il nuovo quotidiano di Verona: notizie di cronaca, news, gossip, politica ed economia