Home Articoli Accoltella l’ex compagna, l’udienza convalida il fermo

Accoltella l’ex compagna, l’udienza convalida il fermo

Pubblicità
“Autospurgo

Si terrà oggi davanti al gip di Padova l’udienza di convalida del fermo di Stefano Fattorelli, il 50enne di Caprino Veronese che martedì mattina ha accoltellato in un’abitazione del quartiere dell’Arcella l’ex convivente di 51 anni, dopo che la donna aveva interrotto la loro relazione.

La vittima attualmente è ricoverata in ospedale, le sue condizioni sono stabili ed è seguita da vicino da sanitari. Al suo arrivo al pronto soccorso è stata subito sottoposta ad un primo intervento chirurgico per ridurre le lesioni. Sono diversi, da quanto emerso dagli accertamenti, i fendenti con cui l’uomo l’ha colpita al torace e ai polmoni, oltre ad averle procurato ecchimosi su tutto il corpo.

Fattorelli ha un passato di maltrattamenti anche nei confronti di altre compagne: nel novembre del 1999 uccise l’allora fidanzata Wilma Marchi con 33 coltellate davanti al cimitero di Grezzana perché la donna lo voleva lasciare. Per quell’episodio venne condannato a 12 anni di carcere, scontandone alla fine meno della metà.

Dodici anni dopo a rivolgersi alla magistratura accusandolo di stalking e atti persecutori fu una professionista poco più che 60enne che aveva cercato di seguirlo nel percorso di riabilitazione psicologica. Fattorelli venne riarrestato e condannato in primo grado a due anni, ma la pena non è ancora definitiva.


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!

Mattino di Verona è il nuovo quotidiano di Verona: notizie di cronaca, news, gossip, politica ed economia