Home Ambiente “Bimbi in bici” e “Anch’io faccio il Giro”: due iniziative per promuovere...

“Bimbi in bici” e “Anch’io faccio il Giro”: due iniziative per promuovere la mobilità sostenibile

Pubblicità
">

Questo sarà un weekend all’insegna delle due ruote: quelle dei professionisti della tappa finale del Giro, che domenica si concluderà in Arena; quelle dei bimbi alle prese con le prime esperienze su strada in sella alla loro biciclette; quelle in palio con il concorso legato all’evento sportivo di colore rosa.

In attesa di conoscere il campione del 105esimo Giro d’Italia, il Comune promuove una serie di iniziative per coinvolgere i cittadini nell’attesa delle premiazioni ma anche per sensibilizzare sull’importanza della mobilità sostenibile. Andare in bici fa bene, è economico, non inquina ed è divertente. L’importante è farlo in modo sicuro, rispettando le regole della strada e prestando la massima attenzione quando si pedala nel traffico.

L’evento “Bimbi in bici” è rivolto ai bambini dai 6 anni in su ed ha come obiettivo insegnare loro ad usare al meglio la propria bici e approfondire quelle poche ma fondamentali regole per pedalare in città in tutta sicurezza. L’appuntamento è per sabato 28 maggio dalle ore 15:00 ai Bastioni Santo Spirito, in circonvallazione Oriani. Qui, nei percorsi a ridosso delle Mura, gli agenti della Polizia Locale saranno a disposizione di bambini e famiglie, ma anche di adulti interessati ad un uso più consapevole della bicicletta, per illustrare le principali regole di sicurezza stradale, come usare la bici quando si è sulla strada e quali accorgimenti non devono mai mancare per una pedalata in serenità.

Insieme agli agenti, ci saranno i volontari della Fiab, gli Amici della bicicletta che, oltre a spiegare i tanti motivi per i quali usare la bici fa bene a se stessi e all’ambiente, saranno a disposizione per il tradizionale rito della ‘marchiatura’. Registrare il telaio della bicicletta è infatti il modo più sicuro per impedire che venga rubata e ritrovarla in caso di furto. Per poter ‘marchiare’ la propria bici, è necessario registrarsi entro le 19:00 di venerdì 27 maggio sul sito inserendo i dati identificativi personali e della bicicletta. Basterà poi presentarsi con la bici, la mail di conferma, il proprio documento di identità e codice fiscale agli addetti di Fiab sabato 28 maggio per ricevere la tessera identificativa Bike CARD e concludere la marchiatura gratuitamente.

Un’altra iniziativa è il concorso “Anch’io faccio il Giro“. C’è tempo fino al 30 giugno per partecipare al concorso inserito nel progetto “Muoversi” per la promozione della mobilità sostenibile in occasione del 105° Giro d’Italia. L’iniziativa del Comune, realizzata con il contributo della Camera di Commercio di Verona e di AGSM-AIM, premierà coloro che nel periodo dal 6 maggio al 30 percorreranno il maggior numero di km di strada negli spostamenti quotidiani a piedi o in bicicletta. Il monitoraggio dei Km percorsi sarà effettuato attraverso il Servizio MuoVERsi di VeronaSmartApp. In palio ci sono due biciclette elettriche per i primi due classificati e altri 200 premi in kit t-shirt, cappellino e sacca griffati Giro d’Italia. Informazioni e modalità di partecipazione sul sito del Comune.

Entrambe le iniziative sono state presentate oggi in municipio dall’assessore allo Sport Filippo Rando e dall’assessore all’Ambiente Ilaria Segala. Presenti il vice presidente di Fiab Giorgio Migliorini, il commissario della Polizia locale Michele Nespoli e i dirigenti del Comune per i settori Sport e Ambiente.


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!