Home Articoli Chiusa la vicenda dell’Immobiliare Magazzini: dopo 25 anni aggiudicata la vendita

Chiusa la vicenda dell’Immobiliare Magazzini: dopo 25 anni aggiudicata la vendita

Pubblicità
“Autospurgo

La vicenda dell’Immobiliare Magazzini pare sia finalmente arrivata all’atto finale. E porta nelle casse pubbliche 26,5 milioni di euro. Un risultato ben accolto da Comune, Provincia e Camera di Commercio proprietari della società che detiene il compendio situato all’interno del Quadrante Europa.

Martedì 21 giugno il notaio incaricato procederà all’aggiudicazione definitiva. E dopo 90 giorni si andrà a rogito con la società che ha vinto il bando di gara presentando la migliore offerta. E accettando i vincoli posti dai soci pubblici, tra questi la salvaguardia dei servizi presenti nell’area, tra cui gli Uffici delle Dogane di Verona e dei Monopoli del Veneto, e dei relativi posti di lavoro. Così come la destinazione logistica. La vendita riguarda un’area di 200 mila metri quadrati, di cui 20 mila occupati da depositi frigoriferi e 45 mila da magazzini coperti, raccordati a un terminal ferroviario con 11 binari.

L’Ente Autonomo Magazzini Generali era stato protagonista di due bandi di vendita andati deserti, rispettivamente nel marzo e nell’ottobre 2017. Per questo la proprietà aveva deciso di rivalutare l’operazione in attesa di tempi migliori. Negli anni successivi, era stato pubblicato un avviso per manifestazione d’interesse non vincolante. 9 le proposte arrivate. A quel punto, a febbraio 2021, i soci hanno messo a bando la vendita del compendio, con una base d’acquisto di 21 milioni di euro per la totalità delle quote della Immobiliare Magazzini srl. Le 3 proposte giunte, come da regolamento della procedura ad evidenza pubblica, sono state ammesse al successivo rilancio, al fine di ottenere il maggior vantaggio per i soci pubblici. Due i soggetti che hanno formulato una seconda proposta, uno per 24 milioni 165 mila euro e l’altro per 26 milioni e 500 mila euro. Inutile il ricorso presentato da uno dei partecipanti, respinto dal Tar. Ora si procederà all’aggiudicazione definitiva e all’atto notarile.

Questa mattina, a dare tutti i dettagli, in diretta streaming, l’assessore alle Aziende partecipate, assieme al presidente della Provincia e all’avvocato Paolo Pezzo, amministratore unico della società Immobiliare Magazzini Generali. È intervenuto, in un secondo momento, anche il sindaco.


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!

Mattino di Verona è il nuovo quotidiano di Verona: notizie di cronaca, news, gossip, politica ed economia