Home Articoli Casello di Peschiera, code dimezzate e disagi ridotti: dopo mesi arriva l’accordo

Casello di Peschiera, code dimezzate e disagi ridotti: dopo mesi arriva l’accordo

Pubblicità
“Autospurgo

Il casello autostradale di Peschiera del Garda è da anni un punto dolente per quello che riguarda la viabilità gardesana. È in centro nevralgico del traffico per la vicinanza con i parchi divertimento, per raggiungere altre località affacciate sul lago, per la vicinanza con la bretella e per la regionale Castelnuovo/Affi. È anche il punto da cui raggiungere altre destinazioni molto frequentate durante la stagione estiva come per esempio Verona.

Uno snodo fondamentale, e unico, con tutti i disagi che questo può comportare. Lunghe code, da aprile ad ottobre. E tanti e reiterati tentativi di risolvere la situazione. Negli ultimi giorni, e dopo mesi di lavoro, il Comune di Peschiera ha però messo a segno un importante risultato.

Dopo aver lavorato di concerto con l’Autostrada A4 Brescia-Padova, con Veneto Strade, i parchi divertimento, e con la Prefettura di Verona a fare da cabina di regia, la situazione è finalmente migliorata. Chiunque sia passato per il casello di Peschiera nell’ultimo mese avrà notato come la pressione del traffico sia diminuita e le lunghe code fortemente ridimensionate.

“Siamo molto soddisfatti del risultato che abbiamo raggiunto – spiega il Sindaco di Peschiera del Garda Orietta Gaiulli -. È da qualche mese che con l’aiuto e l’impulso della Prefettura ci stiamo incontrando regolarmente. Tutte le parti interessate, sedute intorno ad un tavolo, per cercare di trovare una soluzione. E il primo risultato è già sotto gli occhi di tutti”.

Gardaland ha disposto l’apertura dei propri parcheggi in anticipo, alle 8.30, in modo tale da dilazionare le entrate. Ha inoltre aperto alle auto un parcheggio laterale, fino a questo momento riservato ai pullman, e che è stato concesso in utilizzo a chi arriva da Lazise. Seguendo poi l’esempio del Caneva, che l’ha già in dotazione da un po’, anche Gardaland si munirà di ingressi telepass per velocizzare tutte le procedure.

Contestualmente, grazie alla collaborazione con l’A4 Brescia Padova, sono stati posizionati dei cartelli luminosi all’uscita dell’autostrada che indirizzano le auto verso destra, evitando così che il traffico veicolare attraversi e intasi i centri abitati.

La Convocazione di un Comitato Operativo Provinciale di Viabilità, il 22 luglio scorso, ha sancito questo accordo alla presenza di tutti gli attori coinvolti. I sindaci dei comuni gardesani, i Presidenti dei parchi divertimento, di Veneto Strade, dell’A22, dell’A4 Brescia-Padova, il Dirigente dell’ANAS e i comandanti delle forze dell’ordine.

“Devo ringraziare in primo luogo la Prefettura per aver dato impulso a questo accordo e per aver fatto un grande lavoro di mediazione” – dice Orietta Gaiulli -. Prezioso anche il contributo del Comandante della Polstrada Girolamo Lacquaniti con cui siamo stati e siamo in contatto costantemente. Confrontandoci con il Comandante abbiamo individuato quelle che saranno le giornate critiche di quest’estate. Il bollino nero sarà sabato 6 e sabato 13 agosto. Cerchiamo di non dimenticarlo e, se possibile, di comportarci di conseguenza”.


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!