Home Articoli Il 20 e 21 agosto arriva a Garda il mercatino del ‘fatto...

Il 20 e 21 agosto arriva a Garda il mercatino del ‘fatto a mano’

Pubblicità
“Autospurgo

Un mercatino sul lungolago, a Garda. Una ventina di banchetti e dietro altrettanti artigiani. Persone che mettono le mani, e il cuore, in ogni piccolo oggetto in vendita. C’è chi lavora la pelle, chi realizza sculture in rame, chi rielabora cammei antichi, chi si occupa di cucito creativo. C’è poi un signore, che fa trottole di legno. Un altro che ricrea giochi per bambini di un tempo che fu.

L’appuntamento è questo fine settimana, sabato 20 e domenica 21 agosto, dalle 9 alle 21 sul Lungolago Regina Adelaide, zona San Carlo. E’ il mercatino di Ama, un’associazione nata a Verona tre anni fa e che ha deciso di fare dell’artigianato la propria missione.

Dietro quest’associazione, il cui acronimo significa Artigianato Manualità e Arte, c’è Francesca Rossato insieme al marito Luigi Vallenari, che l’hanno fatta nascere. Ci sono poi 40 persone provenienti dal Veneto e dall’Emilia Romagna. Tutti artigiani.

“Siamo innamorati del fatto a mano – spiega Francesca –, probabilmente perché viviamo in una realtà in cui tutto è già fatto, uguale, in serie. Talmente conformato da perdere valore. E invece la nostra tradizione è proprio quella dell’artigianato. Quello che nasce in Italia, dalla cucina alla moda, è tutto meraviglioso, e volevamo riportarlo in vita. Nei nostri mercatini ci sono cose scelte con estrema cura”.

E quella di Garda non è l’unica tappa. C’è stata Lazise, poi Peschiera, poi ci sarà Malcesine. E qualcosa di più. Il fatto a mano di quest’associazione è a scopo benefico.

“Ogni volta che un Comune ci ospita -spiega Francesca- noi scegliamo di ricambiare. Al termine dell’evento devolviamo una somma ad un’associazione benefica scelta dall’amministrazione. E’ un modo per lasciare un segno nei posti in cui passiamo”. A Garda il ricavo sarà devoluto all’Associazione Dodici Ceste.


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!