Home Articoli “Il quartiere che vorrei”, primo incontro per parlare di sicurezza e questioni...

“Il quartiere che vorrei”, primo incontro per parlare di sicurezza e questioni giovanili

Pubblicità
“Autospurgo

Dialogo, confronto, inclusione per una città con ‘meno paure’ e ‘meno solitudine’, è con questi obiettivi che prende il via dalla Quinta Circoscrizione l’iniziativa ‘Il Quartiere che vorrei’, primo incontro giovedì 29 settembre, alle 20.30, in piazzale Scuro alla sala Civica di Borgo Roma.

Una serie di appuntamenti su tutto il territorio, per dialogare con i cittadini su sicurezza e questioni giovanili. L’obiettivo è quello di creare processi di ‘co-responsabilità’, in cui tutti sentano di essere parte attiva della città e del suo futuro. Interverranno alla serata le assessore alla Sicurezza Stefania Zivelonghi alle Politiche sociali Luisa Ceni e gli assessori alle Relazioni con il territorio Italo Sandrini e Politiche giovanili e partecipazione Jacopo Buffolo.

“Un nuovo percorso di collaborazione – spiega Zivelonghi –, con l’Amministrazione aperta al dialogo con Circoscrizioni, cittadinanza e le associazioni pubbliche e private che operano in favore del territorio”.

“L’obiettivo è quello di analizzare tutti gli aspetti di prevenzione che interessano i servizi sociali – dichiara Ceni –. Attenzione e ascolto sono dedicati in particolare ai giovani e alle loro famiglie”.

“‘Le Circoscrizioni devono recuperare il loro ruolo di aggregazione sociale – evidenzia Sandrini –, secondo una logica di prossimità e di decentramento”.

“I giovani al ‘centro’ – dichiara Buffolo –, per comprenderne difficoltà e paure, ed avviare con loro progettualità che portino a nuove opportunità”.


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!