Home Articoli Polizia, 28° anniversario della morte dell’Agente Scelto Massimiliano Turazza

Polizia, 28° anniversario della morte dell’Agente Scelto Massimiliano Turazza

Pubblicità
“Autospurgo

Oggi ricorre il 28° anniversario della morte in servizio dell’Agente Scelto della Polizia di Stato Massimiliano Turazza, caduto nell’adempimento del dovere il 19 ottobre 1994 a Fumane (VR).

L’uomo, mentre faceva rientro a casa, aveva notato tra i cespugli un borsone contenente armi nascoste da alcuni malviventi per preparare un assalto in banca. Mentre controllava il borsone e senza avere il tempo di prepararsi a qualsiasi reazione, i rapinatori, nascosti in un adiacente parcheggio, hanno aperto il fuoco con quattro colpi di pistola, uccidendolo.

La cerimonia di commemorazione si è svolta stamattina, nel piazzale antistante la Questura, con la deposizione di una composizione floreale a nome del Capo della Polizia, dinanzi alla lapide dedicata ai Caduti della Polizia di Stato di Verona, alla presenza del Questore della provincia di Verona, dott.ssa Ivana Petricca, del Prefetto, dott. Donato Giovanni Cafagna, dei familiari della Vittima del Dovere e con l’assistenza spirituale del Cappellano Provinciale della Polizia di Stato, Don Luigi Trapelli.

Al termine della cerimonia in Questura, il Dirigente dell’U.P.G.S.P., dott. Andrea Cappellari, unitamente ad una rappresentanza del proprio Ufficio, dove l’Agente Scelto Massimiliano Turazza prestava servizio, si è recato per un momento di raccoglimento e preghiera dinanzi alla tomba della Vittima del Dovere.


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!