Home Articoli (Ultimo) blitz animalista contro Evotec, i cani potrebbero essere liberati

(Ultimo) blitz animalista contro Evotec, i cani potrebbero essere liberati

Pubblicità
“Autospurgo

Il movimento centopercentoanimalisti ha annunciato di essere giunto all’ultimo atto delle manifestazioni contro Evotec, la multinazionale farmaceutica accusata di presunta sperimentazione sugli animali.

Nell’ultimo anno il gruppo si è in particolare battuto per i venti beagle che sarebbero arrivati dalla Francia all’azienda di via Fleming dove sarebbero rinchiusi per essere utilizzati per la sperimentazione.

Il 1° novembre si è tenuto l’ennesimo blitz da parte degli attivisti, con l’obiettivo di salvare i beagle a loro avviso in pericolo all’interno dei laboratori Evotec. Nella serata i militanti hanno appeso uno striscione sui cancelli della multinazionale. Questa volta i Militanti sono limitati all’affissione, niente cori, niente fumogeni, niente pomodori marci, niente sangue finto e letame.

Questa sarà probabilmente l’ultima protesta del Movimento poiché pare che i cani verranno consegnati alle associazioni animaliste locali attive sul territorio. “Un uccellino (molto attendibile) ci ha riferito che la multinazionale sembra prossima alla resa, i Beagle probabilmente verranno consegnati alle associazioni Animaliste locali, molto attive nel territorio – si legge nella nota degli animalisti -. Speriamo davvero che per i cuccioli si aprano prospettive migliori. Staremo a vedere”.


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!