Home Articoli Viale della Repubblica, dopo anni al via i lavori per ripristinare il...

Viale della Repubblica, dopo anni al via i lavori per ripristinare il marciapiedi e gli alberi

Pubblicità
“Autospurgo

In viale della Repubblica torna il marciapiede e vengono piantati 13 alberi. L’intervento della durata di circa un mese, chiuderà il capitolo legato al parcheggio privato mai realizzato.

Sono partiti oggi i lavori che coinvolgeranno viale della Repubblica e parte di via Isonzo. L’intervento si concluderà con la piantumazione di 13 alberi lungo il marciapiede, un filare di arbusti in linea con quelli presenti sul lato opposto della strada, che andranno ad abbellire il viale restituendogli il decoro venuto a mancare negli ultimi anni.

È l’ultimo dei passaggi previsti per ripristinare l’area allo stato originario, prima che fosse interessata dal lungo cantiere privato per la costruzione di un parcheggio pertinenziale interrato. Un capitolo lungo più di 10 anni, che si è risolto lo scorso anno con la transazione tra le parti private coinvolte, chiamate a realizzare le opere per sistemare la parte di viale ancora interdetta.

Il Comune, coinvolto solo per la concessione delle autorizzazioni iniziali, entra in campo una volta eseguito il ripristino della sotto struttura, provvedendo a ricostruire il marciapiede e il manto stradale, oltre a installare la segnaletica stradale e gli elementi di arredo urbano.

“Ringrazio gli uffici del Comune che per tutti questi anni hanno seguito la vicenda e hanno lavorato per arrivarne alla conclusione – spiega l’assessore alle Strade Federico Benini-. Per molto tempo questa via di ingresso al centro cittadino è stata interdetta al traffico, la soddisfazione è quella di vederla tornare non solo funzionale al quartiere ma anche più bella di prima”.

“Come Circoscrizione non abbiamo mai smesso di seguire la vicenda, soprattutto quando era evidente il degrado in cui versava l’area – aggiunge la presidente della Circoscrizione Elisa Dalle Pezze-. Senza contare i disagi in termini di viabilità e parcheggio per i residenti, a cui si aggiungeva la percezione di insicurezza legata al cantiere abbandonato”.

Nello specifico i lavori prevedono la ricostruzione con la posa di profili in granito, base di calcestruzzo armato e strato di finitura in bitume. Sono previste nuove alberature, raccolta delle acque bianche con caditoie, nuovi pali della luce con collegamenti interrati, attraversamenti pedonali e posa della segnaletica verticale e orizzontale.


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!