Home Articoli Progetto Steps, online il bando per servizi contro la solitudine rivolte ai...

Progetto Steps, online il bando per servizi contro la solitudine rivolte ai residenti della 3^ Circoscrizione

Pubblicità
“Autospurgo

La solitudine non ha età, non riguarda infatti solo gli anziani ma ne possono soffrire anche altre categorie di cittadini, giovani e adolescenti inclusi. Per contrastare tale fenomeno servono sempre idee nuove, e il progetto Steps va proprio in questa direzione. Grazie al bando del Comune, infatti, saranno realizzate nuove iniziative rivolte a chi vive nel territorio della Terza Circoscrizione.

A bando ci sono 175 mila euro che saranno assegnati nell’ambito del progetto ‘S.T.E.P.S – Shared Time Enhances People Solidarity’, con il quale nel 2020 il Comune, capofila del programma triennale, ha vinto il bando europeo ‘Urban innovative actions’ e si è aggiudicato 4 milioni di euro.

“Il progetto insiste sulla Circoscrizione più popolosa di Verona e più a rischio del fenomeno legato alla solitudine- spiega l’assessore al Decentramento Federico Benini-. Non lasciare nessuno da solo è una delle priorità dell’Amministrazione e questo progetto è una delle azioni previste. L’obiettivo è mettere in relazione le relazioni stesse e creare opportunità e momenti di svago e socializzazione per i cittadini più a rischio solitudine, che non sono solo gli anziani”.

“SI tratta di un avviso che stimola start-up e soggetti imprenditoriali a  sviluppare entro il prossimo anno delle proposte innovative –  aggiunge l’assessore all’Innovazione Jacopo Buffolo – ,nell’ottica di individuare  strumenti, progettualità e idee utili a combattere la solitudine e che nel contempo possano ridurre il cosiddetto gap digitale nelle fasce di popolazione più anziana, per favorire la costruzione di relazioni anche in situazioni dove non ci sia possibilità di avere un confronto diretto, come accaduto durante la pandemia, e dove il supporto tecnologico diventa fondamentale per non rimanere nei confini dell’isolamento”.

“Il progetto Steps è una preziosa testimonianza di come le opportunità provenienti dall’Unione Europea possono costituire una grande risorsa per il territorio veronese, mettendo in moto energie ed iniziative a sostegno di cittadini e cittadine e di idee innovative per migliorare servizi e qualità della vita in città – aggiunge il consigliere delegato alle Politiche Comunitarie Giacomo Cona- . Questi  progetti sono preziosi anche per le future opportunità da cogliere in ambito europeo, puntiamo a creare un circolo virtuoso dove il Comune di Verona diventa regia e organo fondamentale di innovazione, sviluppo e coesione sociale”

Il nuovo bando, pubblicato in queste ore e consultabile sul sito del Comune, scade il 29 novembre alle ore 24. Fino a quella data i soggetti interessati possono presentare domanda per accedere ai contributi secondo due tipologie di intervento. La prima, prevede proposte ‘digitali’ per favorire l’inclusione sociale di gruppi a rischio, quindi con lo sviluppo di applicazioni e tecnologie informatiche accessibili anche a distanza. Per questo ambito sono previsti contributi da un minino di 15 mila ad un massimo di 50 mila euro.

Il secondo ambito riguarda invece proposte mirate ai servizi alla persona, come il lavoro di cura di minori e anziani a sostegno delle famiglie, della donna madre/lavoratrice e delle solitudini generate dai carichi familiari, il sostegno a situazioni di solitudine/isolamento croniche o temporanee di gruppi a rischio come gli  adolescenti affinchè possano accedere a servizi e opportunità offerti dal territorio. In questo caso l’importo messo a disposizione per ciascun progetto va dai 20 mila ai 30 mila euro.

Il bando è aperto al mondo dell’associazionismo ma anche ai singoli cittadini, che possono avvalersi dei partner che, insieme all’Università, già collaborano al progetto S.T.E.P.S.

 Questo è la quinta chiamata nell’ambito dell’iniziativa europea. Prima ci sono state quelle per la ricerca di immobili, della loro riqualificazione e di spazi all’aperto in Terza Circoscrizione da usare per le iniziative e quelle per attività ed eventi da svolgere a supporto alla popolazione, in particolare quella più anziana e sola.


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!