Home Articoli L’Ulss 9 Scaligera riconosciuta dall’Unicef come comunità e ospedale amico dei bambini

L’Ulss 9 Scaligera riconosciuta dall’Unicef come comunità e ospedale amico dei bambini

Pubblicità
“Autospurgo

Sono state consegnate all’Azienda ULSS 9 Scaligera la pergamena di riconoscimento UNICEF come “Comunità Amica delle Bambine e dei Bambini” nel territorio del Distretto 1 Verona Città e Distretto 2 Est Veronese e la riconferma come “Ospedale Amico dei Bambini e delle Bambine” per l’Ospedale Fracastoro di San Bonifacio.

Questa mattina il percorso aziendale OMS-UNICEF Baby Friendly “Insieme per l’Allattamento Ospedali e Comunità Amici delle Bambine e dei Bambini” si è concretizzato con il primo riconoscimento nella Regione Veneto. Il percorso di Comunità iniziato nel 2009 nell’area territoriale afferente all’ospedale di San Bonifacio e si è poi ampliato territorialmente comprendendo l’area della città di Verona, con l’obiettivo di creare una cultura dell’allattamento nella comunità. I riconoscimenti sono stati rilasciati al termine del percorso nel quale sono stati valutati le competenze del personale, l’aiuto pratico e la rete con il territorio.

“Avere un luogo dove trovare la professionalità, l’accoglienza e l’umanità che ti fa sentire protetto e supportato è molto significativo e incide sul futuro della famiglia – ha commentato il Sindaco Damiano Tommasi -. Gli istanti della nascita sono momenti brevi, ma di forte impatto e carichi di emozioni contrastanti, per questo è fondamentale essere tempestivi con la qualità dei servizi offerti. Garantire un luogo protetto è un obiettivo qualificante delle nostre strutture sanitarie e degli ospedali. Ringrazio quanti si prodigano ogni giorno per essere all’altezza di questa certificazione UNICEF”.

“Viene dato ulteriore valore al prezioso lavoro portato avanti dall’ULSS 9 Scaligera con un prestigioso riconoscimento a un servizio che influisce direttamente sulla qualità della vita dei cittadini e delle cittadine delle nostre comunità, con una particolare attenzione ai delicati momenti della nascita e ai primi mille giorni di una nuova vita – ha dichiarato l’Assessore alla Salute Elisa La Paglia -. Sono molto grata a quanti ogni giorno operano sul nostro territorio in favore delle bambine e dei bambini. Una rete preziosa di supporto e aiuto, senza la quale il resto delle nostre politiche si complicherebbe. I servizi rivolti a questa fascia di età sono un grandissimo investimento, da tutelare e garantire sempre“.


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!