Home Articoli Viabilità, a Salizzole posata la prima pietra della nuova rotatoria sulla Sp22

Viabilità, a Salizzole posata la prima pietra della nuova rotatoria sulla Sp22

Pubblicità
“Autospurgo

Sono iniziati oggi i lavori di costruzione della rotatoria sulla strada provinciale 22 nel Comune di Salizzole. La durata prevista dei lavori sarà di 300 giorni.

Alla base dell’intervento vi è la necessità di risolvere una serie di problematiche legate al traffico sostenuto e alla mancanza di visibilità per le immissioni da via Casale. L’opera rientra nell’ambito degli interventi per i quali periodicamente la Regione concede dei contributi ai comuni e, nello specifico, il contributo regionale fa riferimento alla graduatoria relativa al bando 2020, scorrimento 2021. Rispetto all’importo complessivo, pari a 268.200 euro, i finanziamenti regionali ammontano a 88.200 euro, quelli a carico del Comune di Salizzole a 91.800 euro, mentre i restanti 88.200 euro sono stati coperti da un cofinanziamento della Provincia di Verona.

“L’avvio dei lavori consentirà di risolvere una situazione di criticità presente da tempo, sia per la sicurezza che per la viabilità – ha commentato la Vicepresidente e Assessore alle infrastrutture e trasporti della Regione Elisa De Berti -. Il progetto intende razionalizzare il traffico veicolare e contemporaneamente creare percorsi protetti e sicuri per i pedoni e i ciclisti, per un miglioramento dal punto di vista ambientale delle aree interessate dalle opere e una positiva ricaduta sulla vivibilità per i cittadini. Ringrazio il Comune di Salizzole e la Provincia di Verona per aver cofinanziato il progetto insieme alla Regione”.


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!