Home Ambiente Maltempo in Veneto: predisposto lo stato di crisi

Maltempo in Veneto: predisposto lo stato di crisi

Pubblicità
“Autospurgo

Maltempo su tutto il Veneto. Il Presidente della Regione Luca Zaia sta seguendo personalmente l’evoluzione della situazione restando costantemente in contatto con i vertici della Protezione civile.

Secondo le segnalazioni dei tecnici, tutta la costa veneta è stata colpita duramente dal maltempo registrando anche alcune difficoltà causate dall’afflusso dei corsi d’acqua in mare. Nel pomeriggio è prevista un’attenuazione dell’impatto nel tratto da Bibione a Venezia mentre si registrerà ancora vento forte in quello da Chioggia al Delta del Po.

Su mandato del Presidente della Regione, le strutture della Protezione Civile stanno effettuando numerose ricognizioni per poter permettere la firma dello stato di crisi, a fronte dei numerosi danni causati dell’ondata di forte maltempo. Il provvedimento è in corso di completamento e sulla base delle informazioni che arriveranno dal territorio da parte degli uffici regionali preposti verrà firmato entro la serata dal Presidente Zaia.

Anche se nelle prossime ore è previsto un miglioramento, il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile Regionale ha
dichiarato lo Stato di Attenzione Idraulica e Idrogeologica in quattro bacini che ha validità dalla mezzanotte di oggi alle ore 14:00 di domani. L’allerta riguarda i Bacini Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige; Basso Brenta-Bacchiglione; Basso Piave, Sile e Bacino Scolante in Laguna; Livenza, Lemene e Tagliamento.


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!