Home Articoli Raffica di furti e danneggiamenti a San Massimo, Bisinella: “Ripristiniamo il vigile...

Raffica di furti e danneggiamenti a San Massimo, Bisinella: “Ripristiniamo il vigile di quartiere”

Pubblicità
“Autospurgo

La notte scorsa tra San Massimo e Croce Bianca sono state segnalati furti, diverse effrazioni e tentativi di scasso e i residenti hanno visto aggirarsi tre soggetti incappucciati non identificati. “Questa mattina siamo stati assaliti dalle telefonate degli abitanti della zona – racconta Marino Pasqualini, consigliere di Fare! in terza circoscrizione, unitamente ai commissari della Lista – che sono stufi dei continui episodi di criminalità che avvengono nella zona”.

“Siamo consapevoli del fatto che siano trascorsi solo pochi mesi dall’insediamento dell’amministrazione comunale, ma le persone che vivono in quel quartiere sono esasperate e chiedono solo di potersi sentire sicuri a casa propria. Belle le riunioni nelle circoscrizioni, ma cosa si sta facendo di concreto per le periferie?”, chiede Patrizia Bisinella, capogruppo di Fare in consiglio comunale, che amplia il raggio del dibattito.

“Abbiamo già segnalato che questi episodi odiosi di furti, effrazioni e atti di vandalismo stanno crescendo esponenzialmente, complice il buio che con la stagione invernale scende molto presto. La tecnologia Led dell’illuminazione pubblica consente di sicuro un buon risparmio energetico, ma va integrata con nuovi punti luce, perché la Città è buia e quindi più pericolosa. Inoltre – prosegue Bisinella – è necessario un maggiore presidio del territorio, attraverso il ripristino del vigile di quartiere e chiedendo il supporto dell’esercito, come avveniva un tempo, nei nodi più a rischio. Le Forze dell’ordine stanno già svolgendo un ottimo lavoro, ma non basta, hanno bisogno di supporto e soprattutto di un piano strategico da parte dell’Amministrazione Comunale, oggi anche su questo tema assente.”


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!