Home Articoli Affi: incontro con Veneto Strade per risolvere la questione dei rifiuti in...

Affi: incontro con Veneto Strade per risolvere la questione dei rifiuti in tangenziale

Pubblicità

Una nuova convenzione per la pulizia delle piazzole di sosta della SR 450 “di Affi” e SR 11 “DIR” sarà siglata dagli amministratori dei 5 comuni interessati e Veneto Strade. Oggi a Mestre negli uffici della società che gestisce le strade regionali, si sono trovati il sindaco di Affi, Marco Sega, e i vicesindaci di Bardolino, Katia Lonardo, di Castelnuovo del Garda, Cinzia Zaglio e di Lazise, Filippo Costa. Per Veneto Strade c’erano il direttore operativo, Adriana Bergamo e Luca Fiorentino, l’ingegnere della società che segue le due regionali.

Un primo incontro a cui ne seguiranno altri per individuare le risorse e le modalità di controllo per scoraggiare gli automobilisti che scaricano materiali e rifiuti sui tratti interessati. Un accordo che era stato caldeggiato dal direttore generale di Veneto Strade, Silvano Vernizzi, e dalla Regione del Veneto con la vicepresidente Elisa De Berti.”Il gioco di squadra tra enti dà sempre ottimi risultati e questa convenzione ne è un esempio. Il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti è un problema sia dal punto di vista del degrado ambientale, ma anche della sicurezza stradale. Il giusto approccio – sottolinea la vicepresidente – è quello della collaborazione sinergica nell’interesse di tutti i soggetti coinvolti e soprattutto nei riguardi dei cittadini e del decoro pubblico”. 

“Noi ci siamo – fanno sapere dalla società – abbiamo già siglato un’intesa con le amministrazioni che adesso rinnoviamo, contiamo anche sul senso civico degli automobilisti scorretti perché depositare rifiuti ai bordi delle strade è un danno che colpisce tutta la comunità che vive sul territorio”.  Risorse finanziarie ma anche nuovi strumenti tecnici in grado di leggere le targhe di chi trasgredisce la legge. 


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!