Home Articoli Trasporto pubblico, prezzi e novità sul servizio

Trasporto pubblico, prezzi e novità sul servizio

Fonte Facebook Atv
Pubblicità
“Autospurgo

Ogni anno il rientro dalle vacanze estive coincide con il dover affrontare tutta una serie di spese che vanno a pesare sulle tasche delle famiglie a causa dei continui aumenti.

Per questo motivo il Comune sta mettendo in campo una serie di misure per andare incontro ai cittadini, una di queste avviata lo scorso 14 luglio, e che dura fino al 31 dicembre, stanziando 300mila euro per calmierare il prezzo di alcune tipologie di tickets così come disincentivare gli spostamenti in auto, per la presenza in città dei cantieri della filovia, ma anche di favorirne l’uso degli autobus nelle fasce orarie meno utilizzate.

Un supporto a seguito di un incremento che si è reso necessario in quanto l’Azienda Trasporti Verona deve sostenere maggiori costi, soprattutto quello del carburante e delle mancate entrate durante il Covid.

La cifra messa a disposizione dal Comune ha permesso sia di calmierare il prezzo degli aumenti tariffari sia di introdurre nuove tipologie di titoli di viaggio come un biglietto urbano gruppi e un biglietto a 1 euro a fasce orarie, entrambi venduti solo tramite App e biglietterie aziendali.

Le nuove tipologie di biglietti e le riduzioni.

Biglietto urbano gruppi. Consente a un gruppo di quattro persone (composto da un adulto e tre minori entro i 14 anni, o da due adulti e due minori entro i 14 anni, oppure da quattro adulti over 70) di viaggiare insieme per un viaggio di andata e ritorno ciascuno della durata di 90 minuti al prezzo di 8 euro.

Biglietto a fasce orarie. Della durata di 90 minuti, dà la possibilità di viaggiare sulla rete urbana dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 17 al costo di un euro. 

Carnet da 10 corse. Per quanto riguarda la tipologia di biglietti già presenti, il fondo stanziato dal Comune ha permesso di calmierare il prezzo del carnet da 10 corse a 12,5 euro, anziché 13,5.

Biglietto giornaliero urbano. Al prezzo di 5 euro potrà essere utilizzato non più soltanto da una persona, ma da un adulto e da un minore entro i 14 anni.

Va inoltre ricordato che  chi ha ancora i vecchi biglietti o carnet potrà farne uso fino ad esaurimento. 


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!