Home Articoli Giancarlo Cammisa con una bruschetta a passeggio in Veneto vince il 30°...

Giancarlo Cammisa con una bruschetta a passeggio in Veneto vince il 30° concorso Chicco d’oro

Pubblicità
“Autospurgo

Con 94,75 punti lo Chef veronese Giancarlo Cammisa vince il concorso dedicato a tutti gli chef italiani e promosso da Ente Fiera di Isola della Scala e il Consorzio di Tutela della I.G.P. Riso Nano Vialone Veronese per la valorizzazione del riso isolano. La competizione iniziata al mattino, è stata seguita da una giuria tecnica composta Luca Fasoli, tecnico all’istituto alberghiero Angelo Berti di Verona, Davide Fiorio Presidente dell’Associazione Cuochi Scaligeri Verona, docente all’Istituto Stimmatini di Verona e Chef patron del ristorante Caffè Dante, Vitangelo Galluzzi Chef Patron del Masi Tenuta Canova, Renato Leoni presidente del Consorzio Nano Vialone IGP, presidente di giuria Fabio Tacchella.

Secondo classificato con 92,50 Mirko Ravasio da Lecco con risotto al 33% e al terzo posto con 90,50 risotto alla pescatora di Giuseppe Chiollo. 

Sono stati consegnati anche tre premi speciali: Masi winary ha consegnato un premio ad Andrea Valente per aver utilizzato e aver valorizzato nel piatto proposto il vino. Premio innovazione a Cristian Vito Pallotta e Premio Salvagno ad Alessandro Galeotti. Anche le aziende del territorio veronese a sostegno degli chef e della valorizzazione dei prodotti e della cucina italiana.


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!