Home Articoli Occhio al prezzo, sui totem e canali social del Comune le variazioni...

Occhio al prezzo, sui totem e canali social del Comune le variazioni dei prezzi per una spesa consapevole

Pubblicità
“Autospurgo

Frutti di mare freschi o refrigerati +4,4%, olio di oliva +3,2%, carni diverse da bovina, suina e pollame +2,1% e, di contro, burro -4,1%, margarina e altri grassi vegetali -3,7% e confetture, marmellate e miele -3,5%. Sono questi i principali prodotti che a settembre 2023 hanno registrato rispettivamente maggiore crescita e diminuzione di prezzo, e che da domani saranno segnalati sui totem, i canali social e il sito del Comune di Verona nell’ambito dell’iniziativa “Occhio al prezzo”.

“Invito i cittadini ad osservare il monitoraggio dei prezzi dei beni alimentari al consumo per un acquisto più consapevole – sottolinea l’assessore alla Statistica Federico Benini -. Il Comune si sta impegnando da un anno a fianco dei cittadini per combattere il caro vita, e insieme siamo riusciti a passare da essere una delle 5 città con il più alto tasso di inflazione nazionale ad essere sotto la media”.

Da ottobre 2022 infatti è stata ideata la campagna informativa per mantenere aggiornata la cittadinanza sulle variazioni dei prezzi, un fondamentale supporto per una spesa consapevole, che permette di non gravare sull’economia delle famiglie riuscendo ad individuare mese dopo mese quali prodotti mettere nel proprio carrello.

Un’iniziativa a cadenza mensile che ha avuto un’enorme eco, dal momento che, dopo la presentazione al convegno annuale dell’Unione Statistica Comuni Italiani – USCI a Olbia lo scorso giugno, ha suscitato l’interesse di molti comuni ma anche dei media italiani ed esteri. Tra questi la trasmissione di Rai Tre “Presa diretta”, e la francese-tedesca ARTE, che la scorsa settimana ha intervistato in città l’assessore alla Statistica Federico Benini .

Verona e Terni. Grazie ad “Occhio al prezzo” lo scorso maggio è stata stipulata una  collaborazione tra il Comune di Verona e di Terni, entrambi sempre attenti a promuovere iniziative a favore dei consumatori. Tutti temi che verranno affrontati ad inizio dicembre quando, a Terni, si terrà una giornata di studio dell’Unione Statistica Comuni Italiani.


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!