Home Articoli L’Associazione Schierarsi si presenta alla città con Di Battista

L’Associazione Schierarsi si presenta alla città con Di Battista

Pubblicità
“Autospurgo

Sabato 4 novembre, nella sala polifunzionale Benato di Verona, si è svolto l’incontro di presentazione dell’Associazione Schierarsi alla città. Presenti alla manifestazione tutti i responsabili dell’Associazione a partire da Alessandro Di Battista, con il tesoriere Danilo Puliani, il Presidente Luca Di Giuseppe, il coordinatore Piazze Schierarsi Vito Avallone, il coordinatore gruppo di lavoro innovazione Alessandro Cacciato, i coordinatori della Piazza Schierarsi di Verona, Stefano Cobello, Roberto Bianchini e Gennaro Pasquariello.

Gli iscritti, i simpatizzanti ed i curiosi hanno riempito la sala e partecipato con interventi mirati a conoscere le dinamiche dell’Associazione ed affrontato temi sensibili come il conflitto in corso in Palestina, la corruzione, la scuola e la sanità pubblica. Il Presidente Luca Di Giuseppe ha spiegato che “grazie al gruppo di Verona per aver organizzato questo bellissimo momento di partecipazione. Anche a Verona bisogna Schierarsi per migliorare e dire basta all’ipocrisia di chi amministra e delle organizzazioni che non rispondono alle esigenze delle persone. Il nostro è innanzitutto un percorso culturale. Vogliamo diffondere e distribuire su tutto il territorio nazionale il desiderio di Schierarsi su temi globali, nazionali e locali.” Alessandro Di Battista, vice presidente di Schierarsi, nel suo intervento ha toccato diversi temi nazionali ed internazionali, affermando in particolare “che si può fare politica anche fuori dalle Istituzioni”.

Per quanto riguarda l’ipotesi di presentare una lista alle elezioni Europee di primavera, ha precisato  che non è prevista nessuna lista e nessuna candidatura, invitando invece, i cittadini ad aderire all’associazione per costruire un futuro insieme. Inoltre Di Battista si è mostrato entusiasta della grande partecipazione dei veronesi e dei veneti presenti all’iniziativa, il che contrasta con le affermazioni che il Veneto sia solo a trazione leghista.


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!