Home Articoli Nelle scuole di Verona un giorno a settimana sarà completamente vegetale, Lav:...

Nelle scuole di Verona un giorno a settimana sarà completamente vegetale, Lav: “Un passo avanti”

Pubblicità
“Autospurgo

A Verona le mense scolastiche offrono ora a bambini e le bambine delle scuole primarie e secondarie di primo grado un pasto interamente vegetale a settimana, grazie alla messa a terra del progetto “Menu Sostenibile” che vede impegnati l’Amministrazione, Agec, che gestisce le mense scolastica, Ulss 9, il Comitato di Ristorazione Cittadina e le Acli veronesi. 

L’obiettivo è quello di rendere l’alimentazione scolastica più sana e sostenibile, spiegando agli studenti e alle loro famiglie l’importante nesso tra alimentazione, salute e cambiamento climatico, così da innescare anche tra i più piccoli un cambio di abitudini virtuoso: una scelta illuminata, che beneficerà tutti, animali inclusi. 

A tal proposito, l’assessora alle Politiche educative e alla Salute Elisa La Paglia sottolinea che “I bambini devono sapere perché è importante preferire alcuni cibi piuttosto che altri”, ricordando al tempo stesso quanto sia essenziale sviluppare proposte appetibili. Rendere alimenti vegetali invitanti anche per i più piccoli non è infatti una sfida ardua, trattandoli con dignità e competenza facilmente possono essere apprezzati da tutti. 

Siamo molto soddisfatti della decisione del Comune di Verona di integrare il menu settimanale con un pasto totalmente vegetale e applaudiamo la scelta in quanto lungimirante e coerente con l’implementazione della Transizione Alimentare e la promozione di un sistema più sano, sostenibile ed etico”, commenta Domiziana Illengo, responsabile LAV dell’area alimentazione vegana. 

L’iniziativa si pone infatti nella direzione della necessaria inclusione di produzione e consumo di cibo nei piani di sostenibilità ambientale e, si legge sul sito del Comune di Verona, ai bambini sarà insegnato che “alimentarsi in modo sano fa bene a loro ma anche alla salute del pianeta”. 

“E’ una grandissima soddisfazione vedere questo progetto prendere il via! Come LAV riteniamo fondamentale iniziare a ridurre l’utilizzo di proteine di origine animale, fino ad arrivare ad un menù totalmente plant-based” ha dichiarato Lorenza Zanaboni, responsabile sede LAV Verona. 

Giuseppe Rea Consigliere delegato alla tutela degli animali, che ha sostenuto e promosso il progetto, commenta l’adozione del menu sostenibile, ricordando l’importanza di aumentare il consumo di cibi vegetali non solo per un evidente fattore di sostenibilità, ma anche poiché “sono tantissimi gli organi internazionali che spingono e rivendicano un urgenza di spostare il baricentro dell’alimentazione dalle proteine di origine animale a quelle di origine vegetale”. 

L’introduzione della giornata vegetale nelle scuole veronesi è un ulteriore segnale che il sistema alimentare è in cambiamento, come già annunciato dalla scelta analoga fatta lo scorso anno dal Comune di Bergamo. Le altre città italiane prendano esempio e sviluppino piani alimentari che promuovano il consumo di prodotti vegetali. 


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!

Mattino di Verona è il nuovo quotidiano di Verona: notizie di cronaca, news, gossip, politica ed economia