Home Articoli Raccolta rifiuti, possibili disservizi a causa dello sciopero

Raccolta rifiuti, possibili disservizi a causa dello sciopero

Pubblicità
“Autospurgo

A causa dello sciopero generale indetto per domani, venerdì 17 novembre, dalle sigle sindacali Cgil e Uil che riguarderà i settori di trasporto pubblico, raccolta rifiuti, scuola e sanità, potrebbero verificarsi disservizi relativi alla raccolta dei rifiuti a Verona e nei territori provinciali serviti da Amia. In particolare, potrebbero verificarsi ritardi e mancati turni di raccolta e ritiro dei rifiuti sia nel servizio porta a porta, sia in quello dei cassonetti e dei cestini stradali. Il regolare svolgimento di tutti i servizi riprenderà sabato 18 novembre. 

Di seguito, alcuni accorgimenti che l’azienda consiglia e che i cittadini potranno attuare per limitare al minimo i disagi: 

– per tutte le aree servite dal sistema “porta a porta”, e per le utenze commerciali nel centro storico di Verona che fruiscono dei servizi domiciliati, l’indicazione è  di esporre i rifiuti come da calendario, salvo ritirarli in caso di mancata raccolta per conferirlo nella successiva data del calendario nella quale si raccoglie la stessa tipologia. Analoghe indicazioni anche per la raccolta domiciliare sfalcio/ramaglie; 

– nelle aree dove i cassonetti sono ad accesso libero, è bene evitare di conferire i rifiuti se il contenitore è già stipato buttando i propri scarti al primo bidone con spazio disponibile; 

– per chi ha prenotato il servizio di ritiro ingombranti, l’azienda consiglia di esporre regolarmente i materiali. Nel caso non venissero raccolti per l’adesione allo sciopero, ritirarli e attendere di essere direttamente contattati dall’Amia per un nuovo appuntamento. 


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!