Home Articoli Gli eventi della 2^ Circoscrizione in occasione della Giornata contro la violenza...

Gli eventi della 2^ Circoscrizione in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne

Pubblicità
“Autospurgo

Anche quest’anno la Circoscrizione 2^ ha proposto alla cittadinanza un ricco calendario di eventi per sensibilizzare sul tema della Giornata del 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.
In particolare nella data della ricorrenza si terranno due appuntamenti: alle ore 15 presso la panchina rossa di Lungadige Cangrande nei pressi del Ponte di Castelvecchio l’associazione Banca del Tempo OraXOra organizza una maratona di lettura sul testo “In piedi, signori, davanti ad una donna” del poeta William Jean Bertozzo che nei versi ripercorre il tema della condizione femminile e della violenza di genere. La recitazione sarà intervallata da brani realizzati dalle allieve dell’Accademia di Musica Lizard accompagnate dall’insegnante Carolina Gallardo.

La sera la sala polifunzionale di via Quinzano n. 24 d ospiterà l’evento “Ho chiuso gli occhi”: il concerto desidera esprimere solidarietà, sostegno e amore alle donne vittime di crudeltà, soprusi e violenza.
Attraverso brani scritti o interpretati da voci quali Laura Facci, Noa, Joni Mitchell, Fiorella Mannoia, Nada, Carmen Consoli, Mia Martini, Bebe, verrà delineato un percorso che dalla denuncia della  violenza nelle sue molteplici forme  (la violenza domestica, la tratta delle donne, la pedofilia) arriverà al riscatto personale, al recupero della propria identità femminile e alla consapevolezza che solo quando uomo e donna procederanno insieme, le cose potranno davvero cambiare…nessuna si salva da sola.
Sul palco saliranno Laura Facci autrice dedicata ai temi del femminile, della non violenza, del rispetto dell’ambiente, e David Cremoni musicista poliedrico, attento e sensibile.

Elisa Dalle Pezze, Presidente Circoscrizione 2^, con Alessandra Ceoletta, Coordinatrice Commissione Pari Opportunità: “Quest’anno, in maniera ancora più forte, abbiamo accolto l’appello di Elena Cecchettin, sorella di Giulia, ad un impegno fattivo delle istituzioni nel sensibilizzare tutta la cittadinanza, donne e uomini, nel dare ciascuno il proprio contributo per fermare il problema drammatico dei femminicidi e della violenza contro le donne: sorelle, amiche, colleghe.. ma anche genitori che ne possano parlare con i propri figli e figlie. È un tema culturale ed è per questo che abbiamo affidato alla letteratura e alla musica, coinvolgendo anche i giovani, questo importante messaggio”


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!