Home Articoli Fermati tre giovani con auto e gioielli rubati: arrestati dai Carabinieri

Fermati tre giovani con auto e gioielli rubati: arrestati dai Carabinieri

Pubblicità
“Autospurgo

Si erano insospettiti subito i Carabinieri della Compagnia di San Bonifacio, che nelle ultime settimane sono stati impegnati in servizi straordinari di contrasto all’odioso fenomeno dei furti in abitazione, vedendo quell’auto con tre uomini a bordo sfrecciare la sera di domenica scorsa sulla via Porcilana in direzione di Vago di Lavagno. Per questo l’avevano seguita scoprendo, lungo il tragitto, che il veicolo era stato rubato qualche settimana prima a Cà di David.

Con l’ausilio di altre autoradio in circuito, pertanto, erano riusciti a fermare ed a perquisire i tre occupanti, A.M. 21enne, E.B. e A.B., entrambi 23enni, tutti albanesi già noti alle cronache giudiziarie ed irregolari, rivelando il loro possesso di numerosi oggetti in oro parte dei quali erano il compendio, come scoperto più tardi, di furti consumati in abitazioni dell’est veronese quella stessa sera.

Ai militari, alla fine, non è rimasto altro che procedere al fermo di indiziato di delitto dei tre presunti colpevoli che sono stati tradotti in carcere a disposizione della Procura veronese con l’accusa di furto aggravato e ricettazione.

Nell’ambito della stessa operazione i Carabinieri hanno anche proceduto per il possesso di un piccolo quantitativo di hashish nonché per la detenzione di strumenti da scasso.

L’auto ed i monili rubati sono stati restituiti ai loro proprietari mentre resta da accertare la proprietà degli altri oggetti in oro sui quali i Carabinieri della Compagnia di San Bonifacio stanno facendo ulteriori verifiche.

L’intensa attività dei Carabinieri nell’est veronese si era già palesata nelle settimane precedenti nel corso delle quali i militari avevano recuperato tre autovetture, due delle quali dopo rocamboleschi inseguimenti, intestate fittiziamente a prestanome ed utilizzate per compiere i reati predatori.

Si precisa che, in considerazione dello stato del procedimento, gli indagati devono considerarsi innocenti fino a sentenza definitiva.


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!

Mattino di Verona è il nuovo quotidiano di Verona: notizie di cronaca, news, gossip, politica ed economia