Home Articoli Italia Viva, incontro con Luigi Cancrini: “Femminicidi e violenza di genere. Prevenire...

Italia Viva, incontro con Luigi Cancrini: “Femminicidi e violenza di genere. Prevenire per curare”

Pubblicità
“Autospurgo

Femminicidi e violenza di genere. Prevenire per curare. Se ne parla venerdì 15 marzo alle ore 19 nella sala civica San Giacomo, piazzale L. Scuro, adiacente al policlinico di Borgo Roma di Verona. Il tema sarà affrontato dal professor Luigi Cancrini, psichiatra e psicoterapeuta, fondatore Scuola  e del Centro Studi di Terapia familiare e relazionale di Roma, che si collegherà in streaming per rispondere alle domande della psicologa Ivana Azzalini e del pubblico presente.

Il professor Cancrini è stato precursore di metodiche innovative  e dei Servizi per la  tossicodipendenze, la Psichiatria, l’inserimento scolastico dei disabili  ed ha avuto ruoli di rappresentanza istituzionale e politica.

Oggi i dati ci confermano che i femminicidi e la violenza di genere non sono più fenomeni emergenziali ma strutturali, come messo in evidenza da uno scritto recente del professore. Cancrini sostiene che, per affrontare seriamente il problema dei femminicidi, occorre anche  indagare  la psicopatologia all’origine della violenza, prevenire i gesti estremi, individuando i segnali di pericolo e offrendo sostegno psicoterapeutico e rieducativo al coniuge violento, come già avviene in molti paesi europei seguendo un iter prestabilito al quale la donna ricorre.

“Questo incontro – spiega la dottoressa Azzalini – vuole essere un’occasione colloquiale per approfondire questi argomenti al di fuori della ritualità delle ricorrenze e del clamore emotivo dei casi di cronaca, convinti che la Politica sia la prima a dover ricercare e individuare risposte e soluzioni ai grandi mali della nostra società”. L’incontro è promosso da Italia Viva Verona e Renew Europe.


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!

Mattino di Verona è il nuovo quotidiano di Verona: notizie di cronaca, news, gossip, politica ed economia