Home Articoli Arrestato ladro seriale grazie a gps e telecamere

Arrestato ladro seriale grazie a gps e telecamere

Pubblicità
“Autospurgo

Un intervento tempestivo che, grazie ai dati forniti da un gps posizionato in un tablet rubato e alle immagini di una telecamera di controllo, in poche ore ha portato all’immediata individuazione e all’arresto per furto di un uomo di 33 anni e al recupero di tutta la refurtiva. Si tratta di un p.c., un tablet e una bicicletta per il valore complessivo di oltre 5.000 euro, rubati ieri da un camper di proprietà di turisti spagnoli, nell’area di sosta di via Piccoli.

Ad intercettare la segnalazione di furto è stata una pattuglia della Polizia locale impegnata nella viabilità dei cantieri della filovia, alla quale si sono immediatamente rivolti i turisti spagnoli.

Subito immediatamente scattate le ricerche, agevolate da un gps posizionato nel tablet rubato – spento solo dopo l’avvenuta individuazione – che ha permesso agli agenti del reparto territoriale di circoscrivere le ricerche nella zona di Breccia Cappuccini dove, all’interno di un immobile abbandonato, è stata rintracciata tutta la refurtiva e l’autore del furto, identificato grazie anche alle nuove telecamere installate da AMT proprio nella zona camper.

Dagli accertamenti il soggetto, un uomo di 33 anni, gravato di numerosi precedenti per furto in tutta la città, è risultato essere anche l’autore di altri furti avvenuti nel periodo natalizio ai danni di un bar e su autovetture.

Già nella serata di lunedì al Comando di via del Pontiere, è stata restituita alla famiglia spagnola tutta la refurtiva, per il proseguimento della vacanza in Italia e con i ringraziamenti per il veloce epilogo positivo.

Per direttissima è arrivato per l’uomo la convalida d’arresto e l’obbligo di firma, in attesa del processo che si svolgerà nei prossimi mesi.

Sempre nella serata, le pattuglie hanno fermato un veicolo il cui guidatore è stato trovato privo di patente di guida ed altri documenti. Alle richieste di identificazione da parte degli agenti, l’uomo ha poi attestato false generalità. Per lui sanzione da 5.116 euro per la guida senza titolo e denuncia penale.

Ancora sempre nella giornata di ieri, tre motocicli rubati sono stati recuperati dalla Polizia locale e restituiti ai legittimi proprietari.

A seguito di ripetute denunce e segnalazioni sono stati sanzionati e hanno ricevuto il daspo urbano 9 cittadini, che da settimane occupano abusivamente i portici di via Albere, mentre di giorno svolgono attività di accattonaggio e di lavavetri ai semafori, numerose violazioni al regolamento di Polizia urbana contestate dagli agenti. 


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!

Mattino di Verona è il nuovo quotidiano di Verona: notizie di cronaca, news, gossip, politica ed economia