Home Articoli Chiusi tutti i parchi cittadini: previsto maltempo con raffiche di vento fino...

Chiusi tutti i parchi cittadini: previsto maltempo con raffiche di vento fino a 70 km/h

Pubblicità
“Autospurgo

Il Settore Strade e Giardini del Comune, in accordo con Amia, ha stabilito in via precauzionale per oggi, sabato 30 marzo, la chiusura di tutti i parchi e i parchi gioco cittadini a causa di previsioni di meteo avverso con forte vento e raffiche che potrebbero superare i 50 km/h con punte fino a 70 km/h.

Il provvedimento potrebbe essere esteso anche a domani, domenica di Pasqua, ma la decisione verrà presa nel corso della giornata, a seconda dell’evolversi della situazione e valutando gli aggiornamenti delle previsioni meteo. 

“Come amministrazione, in condizioni come quelle previste per le prossime 24/48 ore, riteniamo opportuno tenere chiusi i parchi a tutela degli utenti” – spiega l’assessore a Strade e Giardini Federico Benini, a margine della riunione operativa con il direttore dell’Amia Ennio Cozzolotto. 

Altri interventi. Nel frattempo, in zona Navigatori, Amia ha dato il via all’intervento di sostituzione di tre pini marittimi che non hanno superato la perizia di stabilità. Gli esperti arboricoltori incaricati dall’Amia hanno provveduto al taglio degli alberi. Un intervento previsto e di routine sulle alberature cittadine che si è preferito concretizzare subito anche a fronte del forte vento previsto per domani. La valutazione visiva di quegli esemplari effettuata dagli esperi del Settore Verde Verticale dell’Amia aveva evidenziato criticità, con un tronco molto inclinato verso la strada. Si è deciso dunque di sottoporre le piante a una perizia di stabilità con relativi esami di trazione e tomografia; una sorta di fotografia della sezione del fusto alla base che permette di immortalarne precisamente lo stato di salute.  

“I risultati hanno confermato i nostri sospetti dando esito negativo e catalogando i tre pini marittimi come a rischio crollo. Da qui, la necessità di intervenire subito” – spiega il responsabile Verde verticale dell’Amia Francesco Donini.  

Come specificato dai cartelli informativi affissi nei tre siti d’intervento, gli alberi saranno sostituiti a breve con degli aceri, già acquistati e a disposizione dell’Amia che provvederà alla piantumazione.  

“L’attenzione al verde con la procedura della sostituzione delle piante è continua e costante, corredata con una corretta comunicazione ai cittadini, come avvenuto nel recente intervento in piazza Bra” – aggiunge l’assessore Benini. 

Sono in media oltre 200 ogni anno le piante che vengono sostituite, quasi tutte proprio per garantire la sicurezza e ridurre al minimo il rischio di crolli accidentali. Complessivamente, quest’anno, solo Amia ha già messo a dimora oltre 220 alberi su tutto il territorio comunale, di cui circa 80 proprio in Circoscrizione 3^. 


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!

Mattino di Verona è il nuovo quotidiano di Verona: notizie di cronaca, news, gossip, politica ed economia