Home Articoli Al via dal 28 maggio la quinta edizione del Mura Festival

Al via dal 28 maggio la quinta edizione del Mura Festival

Pubblicità
“Autospurgo

Torna per una nuova edizione il Mura Festival 2024 con appuntamenti pensati per far rivivere di arte, cultura, spettacolo e sport le location della cinta muraria di Verona. In occasione di Euro 2024, sarà possibile, inoltre, vedere insieme le partite della Nazionale Italiana in un contesto amichevole, sicuro e divertente.

“Le Mura di Verona stanno diventando sempre più luogo di incontro per la comunità – spiega l’assessora alla Cultura –. Il Mura Festival assorbe questo spirito pienamente creando per i cittadini e le cittadine tante e diverse occasioni per stare insieme, attraverso appuntamenti musicali, sportivi e per il benessere fisico e psicologico. Nato nel 2020 come evento di ritorno alla vita e alla normalità post pandemia, il Festival è giunto quest’anno alla quinta edizione con un’offerta di iniziative sempre più ampia e coinvolgente”.

L’evento è promosso dal Comune di Verona e organizzato da Studiovenstisette, in collaborazione con DOC Servizi Verona, con il supporto di AGSM AIM, Volvo CE Italia in collaborazione con MAC3, concessionaria per Verona, Vicenza e Mantova, NaturaSì e FORST.

Il Mura Festival è l’evento nato con l’intento di voler avviare un percorso di rivalorizzazione e rigenerazione urbana e culturale di un luogo in cui la natura e l’architettura dialogano da secoli, per dare nuova vita agli spazi verdi della città di Verona durante il periodo estivo, trasformandoli in luoghi dediti alla conoscenza e allo scambio culturale.

Anche per quest’anno Mura Festival intende dunque raccogliere l’eredità storica, urbanistica e paesaggistica di aree emblematiche e suggestive come il Bastione di San Bernardino dove saranno allestiti il Freak Stage e il palco di Casa Erriquez.

Attraverso il ricco programma di appuntamenti pensati da maggio ad agosto, consultabile sul sito murafestival.it, sarà possibile vivere attività multisensoriali, culturali, sportive, didattico-formative e ludiche pensate come collante per la valorizzazione e realizzazione di una cittadinanza attiva.

Il programma è stato illustrato oggi dall’assessora alla Cultura insieme ad Alessandra Bitti di Studioventisette, Alessandro Formenti di DOC Servizi e il presidente della 1^ Circoscrizione.


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!

Mattino di Verona è il nuovo quotidiano di Verona: notizie di cronaca, news, gossip, politica ed economia