Home Articoli Mura Festival 2021, la rassegna entra nel vivo con gli eventi musicali

Mura Festival 2021, la rassegna entra nel vivo con gli eventi musicali

Pubblicità
“Autospurgo

Torna la musica live a Mura Festival con una rassegna che conta oltre 120 appuntamenti dal lunedì alla domenica. Il settore degli spettacoli ha sofferto molto gli effetti delle restrizioni imposte in questo ultimo anno e i concerti sono ciò di cui il pubblico ha sentito maggiormente la mancanza in questi mesi di chiusura.

Mura Festival segna il ritorno dello spettacolo in uno spazio sicuro e all’aria aperta in cui ogni serata è dedicata a un progetto artistico diverso per coinvolgere il pubblico con sonorità jazz, funk, soul, pop, indie, folk, blues, dance, e molto altro. La musica del Mura Festival inoltre sarà trasmessa in tutto il nord Italia grazie alla partecipazione di Radio Viva FM, che ogni domenica pomeriggio andrà in onda proprio dai Bastioni di San Bernardino.

Tra le novità musicali dell’edizione 2021 della manifestazione, gli eventi speciali proposti per il weekend, con veri e propri festival nel festival, contest e concorsi. Si parte già sabato 5 giugno con lo spettacolo di canto ‘Ti racconto un’emozione’ a cura del Centro Studi Madateka, e a seguire, sabato 12 e domenica 13 giugno, ‘Nna -Mura-Ti del Salento, due giorni interamente dedicati alla cucina, all’arte e alle tradizioni salentine, pizzica compresa.

Ce n’è per tutti i gusti e per tutte le sere. Il calendario di giugno riserva per il lunedì la comicità, con cabarettisti che porteranno al Bastione di Santo Spirito il teatro da bar e la stand up comedy; il martedì l’appuntamento è con ‘Vinili su tela’, per una performance di live painting accompagnata da una selezione di vinili di grandi artisti. Ogni mercoledì sera, il palco sarà tutto per il ‘Gin’n’ Jazz’, un format esclusivo di degustazioni per intenditori. Tutti i giovedì la serata sarà ‘Live Alive’, dedicata alle migliori tribute band del nord Italia. Il venerdì, a partire dall’11 giugno, appuntamento fisso con la dance music e la musica elettronica targata Alterego. Nei fine settimana, come già accennato, lo spazio sarà per gli eventi speciali e lo spazio radiofonico.

Per la sua seconda edizione, il festival, ideato e promosso dal Comune, ha scelto di ampliarsi, aumentando e diversificando non solo le location (oltre al Bastione di San Bernardino sono coinvolti anche il Bastione delle Maddalene, Castel San Felice e Porta Fura), ma anche il ricco cartellone degli eventi, per una rassegna in grado di coprire più di quattro mesi di programmazione.

Le novità musicali sono state presentate questa mattina ai Bastioni di San Bernardino dall’assessore ai Rapporti Unesco Francesca Toffali. Presenti Alessandra Biti, presidente di Studioventisette Srl che organizza l’evento, Alessandro Formenti, direttore artistico della rassegna per Doc Servizi, Angelo Peretti del Consorzio di Tutela Chiaretto e Bardolino, tra gli sponsor della manifestazione, e Mattia Moretti di Radio Viva FM.

“Solo i miopi vedono un semplice evento di strada – dichiara l’Assessore Toffali -. Mura Festival coinvolge persone e territori, spiriti e corpi; una realtà di professionisti e realtà associative in oltre 650 eventi che riagganciano i cittadini veronesi alle Mura che diventano parte del Centro e cerniera naturale di collegamento coi quartieri. Il vero parco della città di Verona sono le sue Mura, parco naturalistico, culturale, sportivo, sociale, culinario e oggetto di tutela, conservazione e promozione nel pieno rispetto dei dettami UNESCO.”


Questo articolo può interessare ad altri? Condividilo subito!

Mattino di Verona è il nuovo quotidiano di Verona: notizie di cronaca, news, gossip, politica ed economia